Quattro triplette per il capitano da granata da quando è un giocatore del Toro. Due di queste maturate nell’annata dei record 16/17

Andrea Belotti a Empoli ha messo a segno la quarta tripletta della sua carriera. Una prestazione che ha permesso ai granata di conquistare i tre punti in rimonta, dopo il vantaggio toscano di Zurkowski. Andiamo dunque a rivivere le tre occasioni del passato, in cui il Gallo si è sentito particolarmente ispirato sotto porta.

La prima al Bologna ad agosto 2016

La prima tripletta di Belotti è in data 28 agosto 2016. E’ la seconda giornata del campionato del primo Toro di Sinisa Mihajlovic. Nel turno precedente, quello iniziale, il Toro ha perso 3-2 a San Siro col Milan. Belotti figura tra i marcatori con il momentaneo gol dell’1-1, ma all’ultimo respiro si fa parare un rigore da Donnarumma, che avrebbe permesso ai granata di agguantare il pari dopo essere finiti sotto di due reti.
Ecco l’occasione per riscattarsi. E’ il 28 agosto 2016 e all’Olimpico-Grande Torino c’è ospite il Bologna di Roberto Donadoni che, al contrario dei granata, si è già tolto la soddisfazione dei tre punti, macchiando con un gol di Mattia Destro l’esordio in Serie A del Crotone. Questa è però tutt’altra storia.

Il Toro al 28’ è già avanti. Dagli sviluppi di corner, Vives serve con una palombella Lorenzo De Silvestri, posizionato in area di rigore. Il passaggio non è dei più precisi e l’ex Lazio deve inseguire. Di prima, una volta toccata la sfera, mette al centro per Belotti che, da due passi, stacca di testa tutto solo e batte Mirante. Il Bologna pareggia con Taider, ma è furia cieca Belotti. Al 38’ firma il nuovo vantaggio granata. Assist-man ancora Lorenzo De Silvestri. Rimessa laterale indirizzata verso l’area di rigore. Il Gallo protegge palla nel corpo a corpo con Ikonomou, finché con una zampata di destro insacca per la doppietta. Josef Martinez e Baselli rendono ancora più corposo il risultato, prima del terzo gol di Belotti. Il Gallo, come a Milano, si fa parare un altro tiro dagli undici metri, poi all’88’ deve soltanto spingere in rete il pallone offertogli da Molinaro per il 5-1 finale.

La rimonta contro il Palermo

Nello stesso anno, Andrea Belotti mette a segno una tripletta anche contro il Palermo, il suo recente passato. E’ la 27^ giornata di campionato, che cade in data 5 marzo 2017. I rosanero vanno a segno alla mezz’ora con il gol di Andrea Rispoli, chiudendo la prima frazione avanti. Il vantaggio siciliano dura fino al 74’. Calcio d’angolo battuto a destra dai granata. Il portiere palermitano Posavec esce a vuoto e il Gallo può schiacciare di testa a porta libera il gol del pareggio. Due giri di lancette per il sorpasso. Punizione Toro battuta da Ljajic dalla metà campo. Scavetto a cercare Belotti in area di rigore. Il nove granata si coordina al volo e di destro spedisce in rete il momentaneo 2-1. Il tris a nove dalla fine, sempre in tandem col Ljajic. Punizione dal fondo a sinistra. Traiettoria del serbo sul secondo palo, dove è pronto a incornare Belotti, sfruttando un’altra uscita rivedibile del portiere.

Con il Crotone ancora in tandem con Adem

Il 4 aprile 2018 è un altro Toro. Sulla panchina granata siede Walter Mazzarri e qualche giorno prima è scomparso per sempre Emiliano Mondonico. Di fronte ai granata il Crotone di Walter Zenga. Il Toro non vince in casa da quasi due mesi, ma per quel giorno fanno un’eccezione. In quanto ai gol, riprendiamo dopo ci eravamo lasciati, con Ljajic a servire assist vincenti per Belotti. Al 16’ è da un corner del serbo che Belotti può colpire col ginocchio, trovando la risposta di Cordaz, prima di depositare in rete il tap-in dell’1-0 e del gol numero 50 in maglia granata.

Ci pensa Iago a raddoppiare, poi al 36’ è ancora il duo Ljajic-Belotti a mettere la firma sul 3-0, con un’altra punizione battuta magistralmente dal serbo per il tocco del bomber. Il poker granata del 68’ nasce da una transizione offensiva. Iago serve una palla filtrante per la corsa di Belotti che ha tempo per mirare e incrociare il destro che si infila alle spalle di Cordaz. Diventano quattro così con quella consumatasi domenica scorsa a Empoli le triplette messe a segno da Andrea Belotti con la maglia granata, con la difficoltà maggiore di aver insaccato tre gol da subentrato, in occasione della trasferta toscana. Una prestazione che lo ha fatto entrare ancora di più nella storia del club. Belotti si trova infatti al secondo posto dei migliori marcatori all time con la maglia del Torino in Serie A con 100 reti all’attivo.

Andrea Belotti
Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-05-2022


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
tric
25 giorni fa

Ma questa … “non fu vera gloria”.

Charlie66
Charlie66
25 giorni fa
Reply to  tric

e Ljajic non serviva a niente

Bonucci sul 4 maggio: “Questa settimana è un momento particolare per il calcio”

Bruno Peres: “A Torino il gol più bello della mia carriera. Ventura? Gli voglio bene come a un padre”