Udinese-Torino 1-0: i Top e Flop della partita alla Dacia Arena

Top e Flop di Udinese-Torino: Sirigu ancora indispensabile, ma le 4 sconfitte pesano

di Veronica Guariso - 21 Ottobre 2019

I Top e Flop di Udinese-Torino 1-0 / Ansaldi e Sirigu uniche note liete. Ancora un approccio sbagliato, ed il Simone Verdi peggiore fin qui visto in granata

Ancora una volta è mancata la continuità al Torino che, dopo la buona prestazione contro il Napoli, avrebbe dovuto portare a casa un risultato diverso da quello rimediato contro l’Udinese. Un’altra sconfitta che pesa e non poco sulle spalle dei granata, sintomo di un meccanismo che non funziona. Ancora una volta infatti, il Toro non è stato capace di imporsi contro una squadra alla portata, lasciando altri punti per strada, che potrebbero poi fare la differenza a fine stagione. Poche le note liete viste contro i bianconeri e tra queste figura certamente Sirigu.

Udinese-Torino 1-0: i Top

La prova di Ansaldi. Ansaldi è stato uno dei pochi giocatori ad avere una crescita prestazionale nel corso della sfida con i friulani. L’argentino, partito sottotono come il resto della squadra, è riuscito a risollevarsi, dando qualche guizzo alla prestazione di squadra. In particolare, nel secondo tempo ha cercato quel cambio di rotta che poi non è arrivato. E’ ormai una sicurezza per Mazzarri e lo dimostra partita dopo partita, rendendosi indispensabile.

Le parate di Sirigu. Anche contro l’Udinese, chi si distingue per la buona prestazione offerta è Salvatore Sirigu, che in più occasioni è riuscito ad impedire ai friulani di andare a segno. Prima ferma Jajalo, poi De Paul dalla distanza prima nel finale della prima metà di gioco e poi di nuovo a termine della partita. Non può nulla contro il gol di Okaka che colpisce la palla da posizione decisamente angolata, facendola insaccare in porta da uno spiraglio.

Udinese-Torino 1-0: i Flop

Il primo tempo in balia degli avversari. Ancora una volta, l’approccio iniziale del Torino si è rivelato essere disastroso. I granata sono scesi in campo con il piglio sbagliato, quasi impauriti e l’Udinese ne ha approfittato, raccogliendo poi i frutti di quanto messo a punto nella prima metà di gioco. Mazzarri ed i suoi hanno subito per tutto il primo tempo, senza incidere ed infatti alla fine il gol è arrivato. Una prestazione sotto le aspettative, migliorata leggermente nella seconda parte del match, ma comunque insufficiente ad evitare l’insuccesso.

Il peggior Simone Verdi. Ieri contro i bianconeri non è stata giornata per Simone Verdi che, oltre agli innumerevoli errori anche nelle cose più semplici, è poi sparito, messo totalmente in ombra dagli avversari. La più brutta prestazione della stagione fin qui quella vista contro l’Udinese: il grande acquisto di Cairo si è per ora rivelato un flop, nonostante le giustificazioni di Mazzarri sullo stato di forma ancora da acquisire. Intanto il tempo passa, così come i match da giocare e, se non arriva il cambio di rotta, difficile vedere un futuro sia roseo per l’ex Napoli.

La quarta sconfitta in 8 partite. Traendo le somme da queste prime 8 partite, il Torino, battuto per 1-0 dai friulani, ha collezionato la quarta sconfitta. La metà delle sfide giocate si è perciò conclusa con un insuccesso dei granata, media decisamente alta per un club che punta a tornare in Europa League. Le scelte fatte cominciano quindi ad essere messe in discussione ed il rischio di un epilogo negativo aumenta. Il cambio di rotta e la continuità intanto continuano ad essere rimandati, ma si spera possano arrivare al più presto, o potrebbe essere troppo tardi.

più nuovi più vecchi
Notificami
rotor
Utente
rotor

L’immagine che il Torino attuale mi fa’ venire in mente e’ di un un comandante toscano di una nave che ha perso la rotta ed e’ sempre piu’ in confusione negli ordini che impartisce ai membri dell’equipaggio in ruoli non loro, per cui la ciurma ha cominciato ad ammutinarsi ,prima… Leggi il resto »