Il Venezia impegnato questa sera nel secondo round col Palermo per giocarsi la finale a giugno, quando chiude la stagione anche Italiano

Dopo una stagione lunghissima, ecco giunti al momento cruciale del campionato di Serie B, quando oltre ai verdetti delle squadre promosse e retrocesse direttamente si disputano playout e playoff. Ieri il Bari ha mantenuto la categoria avendo la meglio della Ternana nel doppio confronto, oggi invece va in scena la prima gara di ritorno delle semifinali playoff. Un appuntamento che interessa anche il Torino, visto che questa sera scenderà in campo il Venezia di Paolo Vanoli, primo indiziato come successore di Ivan Juric sulla panchina granata.

Vanoli parte col doppio vantaggio, il Toro attende

Il Venezia ha chiuso la regular season di Serie B al terzo posto, passando così direttamente alle semifinali playoff, dove ha trovato come avversario il Palermo. Lo scorso lunedì 20 maggio si è già svolta la gara d’andata nella cornice del Renzo Barbera, dove i lagunari hanno avuto la meglio dei siciliani con un successo di misura per 0-1 firmato Pierini. Oggi il secondo round, dove il Venezia, in caso di parità, passerebbe lo stesso in finale per via del miglior piazzamento in classifica. “Abbiamo fatto una partita di concentrazione, da grande squadra, ora però questa sarà tutt’altra partita, gli scenari cambiano”, ha detto Paolo Vanoli in conferenza stampa alla vigilia della gara del Penzo. Si sa, nel calcio può succedere di tutto e in caso di rimonta del Palermo il sogno potrebbe spegnersi prima del previsto per Vanoli, che allo stesso tempo avrebbe più tempo per concentrarsi sul suo futuro.

Vanoli può chiudere la stagione il 2 giugno, come Italiano

Il Torino dovrà dunque attendere l’evoluzione degli spareggi promozione per accelerare la trattativa con Vanoli. Se il Venezia dovesse continuare il suo percorso in finale, bisognerà aspettare il tecnico fino al 2 giugno, lo stesso giorno in cui finirà la stagione anche un altro nome caldo associato alla panchina granata, ovvero Vincenzo Italiano. Il tecnico della Fiorentina non solo dovrà infatti prendere parte alla finale di Conference League del prossimo 29 maggio, ma anche presentarsi a Bergamo per il recupero della 29^ giornata di campionato. Intanto ieri, Italiano ha garantito l’accesso ai viola alla prossima Conference con l’ottavo posto aritmetico. C’è sempre da battere la concorrenza del Bologna, che dopo l’ufficialità dell’addio di Thiago Motta, pare prendere seriamente in considerazione la figura del tecnico nato in Germania.

Vincenzo Italiano, Fiorentina
Vincenzo Italiano, Fiorentina
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-05-2024


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
21 giorni fa

Dove sono gli zerotreini che tessevano le lodi del Palermo e della sua proprieta’? 0-1, 2-1 e sogni di promozione che se ne vanno in gondola!

Bellanova, per Euro2024 è concorrenza con Di Lorenzo e Cambiaso

Pellegri convince Juric: può di nuovo partire titolare