Il pagellone / Verdi, dal disastro alla salvezza: ma al Toro non può bastare - Toro.it

Il pagellone / Verdi, dal disastro alla salvezza: ma al Toro non può bastare

di Francesco Vittonetto - 16 Agosto 2020

Il pagellone / I 25 milioni spesi in estate dal Torino erano un macigno sulle sue spalle: Verdi ha tradito le attese, sebbene con Longo si sia sbloccato

Forse erano le premesse estive, ad aver illuso. Simone Verdi è stato un tormentone di mercato lungo quasi tre mesi. Il Torino lo ha inseguito pian piano, ponendogli attorno la cornice di significato costruita dal presidente Cairo: “A questa squadra manca solo la ciliegina”. Essere, a priori, considerato il gioiello da prendere a tutti i costi – prima per inseguire l’Europa, poi per ridare fiducia a una piazza depressa dopo l’eliminazione contro il Wolverhampton – non ha fatto bene al ragazzo. Che approdato, di nuovo, in granata per la bellezza di 25 milioni, dopo una trattativa da lui stesso definita “logorante” poiché chiusa a tre minuti dal gong, non ha reso quanto tutti, a quel punto, si attendevano.

Il voto e le motivazioni: non basta la ripresa con Longo

I mesi con Mazzarri sono stati disastrosi. Solo tre assist a referto e nessun gol. Poca intesa con Belotti, una litigata – per una sostituzione – con WM e una delusione che gli si poteva leggere in viso ogni volta che, con gli scarpini addosso, giocava una partita senza ritmo né occasioni.

Con l’arrivo di Longo, Verdi si è sbloccato subito (Torino-Sampdoria 1-3, segnò il gol di vantaggio) ma fino al lockdown non ha mostrato altro. Da giugno in poi, invece, il rendimento è migliorato. Sono arrivati quattro assist e la rete – bellissima – alla fine decisiva per consegnare al Torino il punticino necessario ad ottenere la salvezza.

Troppo poco. Colpa delle premesse di cui sopra? Possibile. Ad ogni modo, Verdi non è stata la ciliegina del Toro (a cui, va detto a parziale discolpa del calciatore, mancava proprio la torta) e dunque una valutazione razionale non può prescindere da un fatto: il 24 non ha raggiunto gli obiettivi per i quali era stato acquistato, né ha giustificato l’investimento fatto dal club per strapparlo a De Laurentiis. Per questo, nella nuova stagione, il Torino dovrà pretendere di più.

VOTO: 5

Simone Verdi
Simone Verdi, Torino

6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 mese fa

Tenete conto che lo paga 4 milioni l’anno, che c’è l’ammortamento e che a gennaio molti dei soldi sono rientrati

davidone5
davidone5
1 mese fa

L’anno scorso come avevo scritto sarebbe stato bello che invece di buttare via 25mln per verdi se ne fossero spesi 40 per prendere un ottimo giocatore come de Paul, evidentemente in società da quando sono andati via petrachi e Ventura non c è stato più nessuno in grado di conoscere… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
1 mese fa
Reply to  davidone5

Per me è stata una marchetta

T
T
1 mese fa

L’emblema della inarrivabile incapacità e incompetenza di questo pseudo-club.