Torino, Edera: pagellone della stagione 2019-2020

Il pagellone / Edera: con Longo fiducia e spazio, persi poi nel finale

di Veronica Guariso - 16 Agosto 2020

Il pagellone / Il numero 20 del Toro ha avuto qualche occasione in più con Longo, che però gli ha tolto la fiducia nel finale, anche per motivi disciplinari

Per la consacrazione in granata di Simone Edera, si dovrà attendere ancora, a meno che invece il mercato non porti il classe ’97 altrove. Il giocatore non è ancora riuscito ad incidere del tutto: la sua terza stagione al Toro non si può di certo considerare quella buona. Sfortunato sin da subito, il numero 20 granata ha però saputo poi ritagliarsi qualche spazio con il passare del tempo. L’arrivo di Moreno Longo gli ha infine assicurato quella dose di fiducia necessaria a poter fare la differenza, ma come Millico, nel finale ha messo alla prova il rapporto col tecnico.

Edera, gli infortuni e Mazzarri lo hanno limitato

Simone Edera, uno dei talenti provenienti dal vivaio granata è tra coloro che vantano una delle esperienze più lunghe con quei colori addosso. Anche quest’anno è riuscito a farsi confermare, trovando però poco spazio alla corte di Mazzarri, che già l’anno scorso gli aveva preferito altri compagni, confinandolo al Bologna da Mihajlovic per sei mesi. Limitato poi da un nuovo infortunio alla spalla ed uno al polpaccio, ha ridotto le possbilità di essere schierato.

Con Longo piena fiducia per il giovane granata

Il ritorno di Longo, già suo tecnico nelle giovanili, unito alla sosta forzata dal lockdown, sono stati dei veri toccasana per il giovane. Edera, che ha trovato il primo ed ultimo gol della stagione contro il Napoli, ha raggiunto le 13 presenze. Non è riuscito però a sfruttarle al meglio, spesso peccando di troppo individualismo che gli è costato qualche errore di troppo. Inoltre, il comportamento assunto nel finale, ha fatto scegliere a Longo di privarsi del giocatore contro la Roma. Le stesse misure disciplinari prese nei confronti di Millico, out però anche contro il Bologna. Fare ammenda ha infatti permesso a Edera di limitare i danni e tornre in panchina nell’ultimo match della stagione.

Voto: 5

Simone Edera of Torino FC competes for the ball with Rolando Mandragora of Udinese Calcio during the Serie A football match between Torino FC and Udinese Calcio.

2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
andrepinga
andrepinga
1 mese fa

Via via per carita’…

io
io
1 mese fa

Edera ? un altro montato alla Parigini ……