L’Hellas Verona è una delle migliori squadre del girone di ritorno. Cresciuti i punti e i numeri sui gol rispetto all’era Juric

Il Toro chiamato alla trasferta del Bentegodi di Verona. Di fronte ai granata una squadra che presenta diverse insidie e che è indubbiamente una delle più in forma del girone di ritorno. L’Hellas si trova infatti al 6° posto della classifica limitata alla seconda parte di stagione, in cui ha perso 5 gare ma soltanto, a parte la Salernitana, con le quattro squadre che la prossima stagione giocheranno la Champions League (Juventus, Napoli, Inter e Milan). Di fronte al proprio pubblico, nell’intero arco della stagione, ha raccolto 9 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte.

Tre giocatori in doppia cifra

Un match che per Ivan Juric significa incontrare il proprio recente passato. L’Hellas Verona, dopo qualche difficoltà a inizio stagione che han portato all’esonero di Di Francesco, dall’arrivo di Igor Tudor ha saputo reinventarsi e, a fine stagione, è riuscita anche a far meglio dell’annata passata, quando appunto alla guida degli scaligeri c’era l’attuale tecnico del Torino. Il nono posto a 52 punti migliora infatti lo score di 46 punti del 2020-2021. I numeri della difesa danno ancora ragione a Juric, mentre in attacco Tudor è riuscito a fare meglio con 62 gol fatti contro i 46 del collega.

Numeri che si spiegano con l’ottimo rendimento dei membri del reparto offensivo, che ha inizio stagione ha dovuto fare i conti con la cessione di Zaccagni. Tre giocatori del Verona sono in doppia cifra. Simeone si trova a quota 16 reti e 6 assist, dietro di lui i trequartisti Caprari (12 gol e 7 assist) e Barak (11 gol e 4 assist). Questi i terminali offensivi del 3-4-2-1 di Igor Tudor. A centrocampo il tecnico croato può vantare una mediana composta dalla qualità del classe 2001 Ilic e del richiestissimo Tameze. Sugli esterni Lazovic e il capitano Davide Faraoni, quest’anno a quota 4 reti e 5 assist.

Gianluca Caprari, Verona
Gianluca Caprari, Verona
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-05-2022


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
maurone
maurone
6 mesi fa

Scusate ma Juric aveva anche Simeone o solo Kalinjc? Confronto improponibile. Sostituirti Simeone con Haland e l’anno prossimo datemi il Verona . Magari segno più di Tudor. Che caspita di paragoni fate?

davidone5
davidone5
6 mesi fa

Il Verona ha giocatori più adatti al gioco di Tudor che è simile a quello di Juric anche perché è stato Juric ha costruire le basi a Verona. Da noi Juric è al primo anno ed ha fatto buone cose costruendo l’ossatura per il prossimo anno ma mancano ancora 3/4… Leggi il resto »

Torino, Singo operato

Singo out: Ansaldi e Aina si preparano alla staffetta