Torino, Vojvoda in flessione: il terzino pressato da Singo

Vojvoda, periodo di flessione: la pressione di Singo si fa sentire

di Giulia Abbate - 10 Novembre 2020

Dopo un esordio di stagione positivo sta vivendo un periodo di calo: con un Singo così in forma per Vojvoda la titolarità non è assicurata

Preso come titolare per la fascia destra, Vojvoda sta certamente vivendo un inizio di stagione quanto mai altalenante. L’esordio con Giampaolo aveva dato ottimi segnali, consegnando al tecnico un giocatore di prospettiva che, una volta adattatosi al campionato italiano e ai dettami dell’allenatore, avrebbe potuto dare qualche certezza in più sulla corsia esterna. Sia in fase difensiva che di spinta dove nelle sfide con Atalanta e Sassuolo aveva servito la palla perfetta per i gol di Belotti e Linetty. Ma non basta: proprio dopo la sfida contro i bergamaschi, la chiamata della Nazionale del Kosovo aveva mostrato un giocatore duttile, capace di ricoprire anche il ruolo di centrale. Insomma un giocatore che al Toro avrebbe potuto fare anche da jolly. Almeno sulla carta perchè qualcosa, nelle ultime settimane, sembra invece essersi inceppato.

La crisi del terzino: ora rischia il posto da titolare

Dopo le prime apparizioni, il calo di prestazione è stato notevole. Basti pensare alla sfida contro la Lazio, allo spezzone poco positivo contro il Genoa ma soprattutto al match di domenica contro il Crotone. Una sfida nella quale ha confermato di non essere lucido sbagliando non solo in fase di impostazione ma anche e soprattutto in quella difensiva dove ha fatto correre più di un pericolo alla squadra granata. Ma se da un lato non si può certo mettere in croce un giocatore, per altro ancora alle prese con un periodo di adattamento evidentemente non ancora completato, dopo appena un paio di partite storte, dall’altro la piccola crisi che Vojvoda sta passando potrebbe costargli caro.

Soprattutto perchè il periodo no del terzino sta coincidendo con quello estremamente positivo del compagno di reparto Singo che, al contrario, si sta mettendo in mostra come meglio non potrebbe. E i ruoli adesso potrebbero invertirsi. A rappresentare la prima scelta di Giampaolo, infatti, potrebbe non essere più Vojvoda ma proprio il giovane Singo che si sta di fatto giocando la maglia da titolare. La chiamata in Nazionale, in questo senso, potrebbe risultare provvidenziale: fare bene con la divisa del Kosovo potrebbe infatti permettergli di ritrovare serenità e convinzione. Caratteristiche che serviranno a convincere Giampaolo a confermargli la fiducia.

Mergim Vojvoda of Torino FC is challenged by Arkadiusz Reca of FC Crotone during the Serie A football match between Torino FC and FC Crotone.

2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
14 giorni fa

Una flessione ? Ma perché ha avuto anche un apice ?

flofloo
flofloo
14 giorni fa

mon ha scatto elevazione e velocità. Questi sono limiti che anche con il lavoro non spariscono. Sulle tante lacune tecniche e tattiche invece potrà lavorare e migliorare. Un pacco!