Il Capitano per eccellenza, il simbolo del Grande Torino e del Toro che fu. Guida dentro e fuori dal campo per una delle più grandi leggende del calcio

Il Capitano, quello con la C maiuscola. Valentino Mazzola non è stato soltanto un grandissimo giocatore. E non è stato neppure soltanto il numero 10 per eccellenza della leggenda granata. E’ soprattutto il mito fra i miti.
Mazzola fu il simbolo del Grande Torino, una delle più grandi squadre mai apparse al mondo, che perì in blocco il 4 maggio 1949, nello schianto contro la collina di Superga.  Mezzala sinistra di grandissima tecnica, straordinaria resistenza e sorprendente fiuto del gol, in granata Mazzola vinse – dribblando anche la guerra – cinque scudetti consecutivi, collezionando 195 gettoni e 118 gol.
Poi la tragedia, e in un attimo il campionissimo divenne eroe.

[video_toro url=”https://player.vimeo.com/external/200970837.m3u8?s=523b5d9727cd50396a4b107082e62cce67b22e57″ autoplay=”false” width=”100%” height=”300″ mute=”false” repeat=”false”]


26 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ExIgneFaxArdetNova
ExIgneFaxArdetNova
5 anni fa

Se venite al Museo, nella sala degli Invincibili, dentro una bacheca, troverete esposte alcune lettere di Mazzola ad amici. Troverete degli scritti con una sintassi ed una forma non comune, assolutamente squisita. Nulla a che vedere con il livello medio dei bipedi che frequentano i campi di calcio attuali… Si’… Leggi il resto »

Dany granata
Dany granata
5 anni fa

Auguri a te Valentino..aiutaci tu

kurtz
kurtz
5 anni fa

TU, VOI SIETE LEGGENDA. AUGURI CAMPIONISSIMO, VI IMMAGINO A GIOCARE ANCORA NEI CAMPI ELISI, COME GLI EROI GRECI. E SE CI FOSSE UN OMERO, AVREBBE CANTATO ANCHE LE VOSTRE GESTA.

15 gennaio 1935: 82 anni di Gigi Radice

4 febbraio 1971: nasce Marco Ferrante, cuore Toro e tanti gol