Vives capitano, Moretti vice: lo spogliatoio vota le gerarchie

51
2465
during the Serie A football match between Torino FC and SSC Napoli.

Mihajlovic: “Non sono mai entrato nella questione”. E i giocatori: “È la forza del gruppo a contare”. La scelta premia chi ha giocato di più in granata

Non ho mai voluto entare nelle questioni legate alla fascia di capitano“. Ha tagliato corto, Mihajlovic, in occasione della conferenza stampa di ieri: la scelta, per il tecnico, spetta solo allo spogliatoio. Che ha deliberato. E non a caso, a intervenire insieme all’allenatore, erano Giuseppe Vives e Emiliano Moretti, che per il gruppo sono il capitano e il vicecapitano della squadra che verrà. Almeno in questo calcio d’agosto, nel quale tutto può essere stravolto dal calciomercato. Soprattutto per il centrocampista, che oggi scenderà in campo con la fascia bianca intorno al braccio ma che, paradossalmente, potrebbe giocare la sua ultima al “Grande Torino”.

Per noi, quello della fascia è sempre stato l’ultimo dei problemi: siamo un gruppo molto unito, tutti ci sentiamo parte di un collettivo, senza grandi differenze” ha dicharato l’ex Lecce, che però è in questo momento il giocatore che tutta la rosa ha deciso di nominare a sua rappresentanza. Un riconoscimento, un premio, alle tante partite disputate in granata per lui che è l’ultimo giocatore partito con Ventura in Serie B a essere ancora rimasto all’ombra della Mole.

E la sua esperienza verrà affiancata a quella di Moretti, altro leader della squadra che ha sempre messo la faccia quando chiamato in causa, dentro e fuori dal campo. Lo spogliatoio ha deciso di dare la preferenza a chi l’ambiente Toro lo conosce parecchio: più degli altri. Toccherà a loro guidare il gruppo, almeno in queste settimane. La scelta è stata presa.

Condividi

51 Commenti

  1. Tra i senatori terrei Moretti e Molinaro. Ci vuole un cambio generazionale, senza stravolgere del tutto l’ambiente. Vives e Bovo grazie di tutto: è ora di cambiare.
    In campo potranno essere capitani Moretti, Benassi o Belotti. Vedremo chi merita

  2. Il capitano deve essere il titolare e prendere in mano lo spogliatoio, darla a vives vuol dire avere solo confusione nella società, in quanto non può essere il titolare anche per questa stagione, senza idee e falloso
    ringraziamolo per quello che ha fatto ma ora basta per favore

  3. Molti degli atleti che sranno facendo onore alla nostra Nazione in questi giorni alle Olimpiadi si mantengono prestando servizio nell’Esercito perché non hanno la FORTUNA di avere tanti tifosi che seguono gli sport da loro praticati. Andate a chiedere a questi atleti se sarebbero contenti o no se i loro sport fossero seguiti dai tanti tifosi brutti, sporchi e cattivoni che seguono il calcio…altro che lezioni…..

  4. Vives è un leader….vives ha carisma….lo spogliatoio lo apprezza e lo sostiene.vives deve rinanere al toro.non sottovalutiamo l aspetto della “presenza”nel gruppo.serve a molto anche quello.non solo l aspetto tecnico.

  5. Leggo di presunte lezioni alla tifoseria, i tifosi non decidono e bla bla. I tifosi hanno un’ arma molto potente in mano. Disertare lo stadio. Il prodotto non mi piace? Lo boicotto. Mica poco. Senza i tifosi lo zingaro maksimovic sarebbe a fare lo sminatore al paesello suo. Altro che lezioni….

  6. Gix..Bianchi e Glik chi li aveva scelti? da che mondo e mondo la tifoseria ha il sacrosanto diritto di eleggere il Capitano..in casi rari viene messo il piu’ vecchio..se poi il Capitano è quello del Toro (con una gerarchia importantissima alle spalle) motivo in piu’..