In caso di forfait di Buongiorno, si tiene pronto Matteo Lovato: il classe 2000 fu preso ma poi scartato dalla Dea

Dopo la vittoria in casa contro il Milan, a Bergamo si chiuderà il campionato del Torino. Non sarà facile per i granata contro i nerazzurri di Gasperini. I giocatori a disposizione di Juric non sono molti e Buongiorno, che aveva saltato Verona-Torino, contro il Milan è uscito acciaccato al minuto numero 80. Per l’ultima gara di Serie A, importantissima, proverà a stringere i denti. In caso di forfait, si scalda e si tiene pronto Matteo Lovato. Il classe 2000, arrivato a gennaio dalla Salernitana per sostituire Zima, è diventato a tutti gli effetti il sostituto di Buongiorno, scavalcando Sazonov nelle gerarchie. Il numero 6 scalpita e contro l’Atalanta, che lo aveva poi fatto fuori, vorrebbe dimostrare. Si tratta infatti di un ex.

Lovato all’Atalanta

Lovato è esploso a Verona, sotto la gestione di Ivan Juric. Nel luglio del 2021, l’Atalanta lo ha preso dal Verona per 7,20 milioni di euro. Però, a gennaio del 2022, è partito in prestito direzione Cagliari. I sardi avevano speso 1 milione per averlo in prestito, ma non si erano comunque salvati. A luglio del 2022 poi, per 7 milioni di euro, lo ha preso la Salernitana. Quindi i bergamaschi hanno perso pochi soldi puntando su di lui, ma a Gasperini non è mai piaciuto troppo. Ecco quindi un motivo in più per fare bene al Gweiss Stadium. Poteva fare il salto definitivo all’Atalanta, ma così non è stato.

Toro: futuro in bilico?

Per averlo in prestito, il Toro ha speso 350 mila euro pochi mesi fa. Il diritto di riscatto è fissato a 4,5 milioni di euro. Il suo valore con il tempo, si è abbassato e Juric lo ha voluto per farlo rinascere. Infatti alla Salernitana aveva fatto bene lo scorso anno, ma in questa prima parte di stagione aveva fatto male. Non è certo che il Toro lo riscatti a fine stagione. Da quando è al Toro, ha saltato solo 2 partite per infortunio (Fiorentina e Napoli) e solo in 2 occasioni (Juventus e Bologna) è stato in panchina. 12 partite per lui al Toro finora, di cui 5 da titolare.

Matteo Lovato of Torino FC in action during the Serie A football match between Torino FC and SS Lazio.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-05-2024


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
29 giorni fa

Chiaramente Riso ha cercato di proporcelo come “contropartita” per la perdita di Buongiorno. C’e’ da sperare che il dubbio rendimento della “contropartita” (che probabilmente non verra’ riscattata) favorisca la permanenza dell’originale. Comunque, i 7.5 milioni spesi dall’Atalanta per Lovato denotano quanto siano oggi importanti e richiesti i difensori centrali.

Last edited 29 giorni fa by Scimmionelli
GoBull (Franco) orgoglioso di non essere, secondo tavernello, un vero tifoso del Toro

Scartato dalla Dea? Mah! Col Cagliari retrocesso. Scartato dalla Salernitana (Salernitana, ehh. Neo promos..ah no, scusate NEO RETROCESSA) chi se lo spiega? Sarà mica che è una pippa, e adesso senza Juric che lo fa rinascere…

Bologna65@
Bologna65@
29 giorni fa

Quale miglior biglietto da visita per noi che uno scarto!

Scimmionelli
29 giorni fa
Reply to  Bologna65@

Non sarai mica anche tu un tortellino di scarto?

Verso l’Atalanta: è ballottaggio tra Pellegri e Sanabria

“Tutti a Bergamo!”: i giocatori chiamano i tifosi granata