Andrea Agnelli, presidente della Juventus, guiderà per altri quattro anni l’associazione dei club europei. Fino all’attesa riforma delle competizioni

Sarà ancora Andrea Agnelli a guidare l’ECA, l’associazione dei club europei. Il presidente della Juventus, nell’assemblea generale di Ginevra, ha ottenuto la riconferma nel ruolo per altri quattro anni, fino al 2023. Ovvero l’immediata vigilia delle riforme delle competizioni europee, che entreranno in vigore a partire dal 2024. Il patron bianconero è stato il promotore del progetto Super Champions, fortemente osteggiato (fin qui) dalle leghe nazionali e da diversi presidenti, tra i quali Urbano Cairo, strenuo antagonista della proposta.

Agnelli-ECA fino al 2024: le sue parole

Agnelli, subito dopo la riconferma alla guida dell’ECA, ha parlato così: “Quando noi comunichiamo all’esterno rischiamo di non esser compresi bene. Serve buon senso ed equilibrio fra tute le parti interessate. Vogliamo lavorare in simbiosi con i vari campionati nazionali. Vogliamo un calcio europeo più forte e più unito”.

E ancora: “Vogliamo seguire tutti un percorso aperto e trasparente. Come Eca dobbiamo tutelare e promuovere il calcio in tutti i Paesi europei, e non solo in alcuni. È un privilegio per me guidare un board di questo calibro”, ha dichiarato il numero uno della Juventus e dell’associazione dei club europei.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-09-2019


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
2 anni fa

Ma reda continuo a non capire cosa cetrano queste notizie con il Toro e di conseguenza con Toro.it.

Benvenuti
Benvenuti
2 anni fa
Reply to  mas63simo

😂😂😂😂😂

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
2 anni fa

Che pena…

FT
FT
2 anni fa

Dopo aver visto questa foto stanotte avrò sicuramente gli incubi….

Mihajlovic torna in cura: salterà il Brescia

Cairo, arriva la nomina come Alumnus dell’Anno della Bocconi