Cairo-Blackstone: entro fine marzo la pronuncia dell'arbitrato - Toro.it

Cairo-Blackstone: entro fine marzo la pronuncia dell’arbitrato

di Giulia Abbate - 5 Marzo 2020

A fine marzo l’esito del caso Blackstone: Urbano Cairo e RCS attendono il verdetto dell’arbitrato sul contenzioso col fondo americano

Toro in crisi, i problemi con RCS e l’arbitrato per il caso Balckstone: un periodo per nulla semplice per Urbano Cairo che, tuttavia, entro fine mese potrebbe arrivare a mettere la parola fine almeno su una delle questioni in corso. Si tratta ovviamente del Caso Blackstone, il contenzioso legale relativo alla storica sede del Corriere della Sera di via Solferino a Milano. Dopo lo spostamento della contesa da New York a Milano nell’aprile del 2019 e i continui botta e risposta tra le parti, dunque, sembra che si sia finalmente arrivati alla conclusione della vicenda che, tuttavia, potrebbe non essere rosea. Il verdetto sul contenzioso, infatti, è atteso proprio nelle prossime settimane (condizionale d’obbligo) ma, come già scritto in precedenza, potrebbe essere fortemente negativo per il patron granata.

Caso Blackston, dove eravamo rimasti?

In attesa di scoprire quali saranno gli sviluppi, questa volta definitivi, della vicenda facciamo il punto della situazione. Le due cause milionarie intentate dal fondo americano nei confronti di Urbano Cairo e del gruppo editoriale d lui presieduto, RCS, pesano in maniera considerevole sull’imprenditore alessandrino. E non solo in termini economici. Dal punto di vista economico, infatti, Urbano Cairo ha strappato l’approvazione della manleva che consentirà ad RCS di farsi carico, come già spiegato in precedenza, dei 300 milioni di euro di danni che il patron del Torino dovrà pagare in caso di arbitrato negativo.

Ma se da questo punto di vista sembra essersi trovata la soluzione, è proprio con la stessa RCS che si complica la situazione. La causa intentata contro Cairo, infatti, mette in seria crisi i rapporti dello stesso con Intesa Sanpaolo che si sarebbe già mossa per cercare un compratore differente complicando ulteriormente la situazione dell’imprenditore. Un esito, quello del caso Balckstone, che potrebbe ribaltare del tutto la vita lavorativa del presidente del Torino.

25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
vecchiamaniera
vecchiamaniera
8 mesi fa

Ocio,nano malefico,che a sto giro l’hai fatta fuori dal vaso.

pen-nina
pen-nina
8 mesi fa

bene, finalmente avete capito che il toro con rcs non c’entra una mazza…. adesso però piantatela di parlare di banca intesa perché non è bello alzarsi la mattina e cominciare subito con le caxxate…

SpakkaLaGobba
SpakkaLaGobba
8 mesi fa

Non gli voglio male. Vorrei solo che ammettesse che il suo ciclo è finito (anche malamente, per colpa sua) e se ne andasse.