Il celebre quotidiano tedesco Bild ha pubblicato un approfondimento su Calciopoli e ha attaccato la Juventus, colpevole di fregiarsi di titoli non suoi

Del fatto che la Juventus si vanti di scudetti non suoi, che le sono stati revocati dopo lo scandalo Calciopoli non ce ne siamo accorti solamente in Italia: il celebre quotidiano tedesco Bild, infatti, ha pubblicato un approfondimento sullo scandalo che ha investito il nostro calcio nel 2006 (scandalo in cui la Juventus è stata largamente coinvolta) e ha sferrato un duro attacco alla società bianconera colpevole di fregiarsi di due titoli non suoi: lo scudetto della stagione 2004/2005 (che non è stato riassegnato a nessuna società) e quello del campionato 2005/2006 che, ufficialmente, è stato vinto dall’Inter. In barba alle sentenze la Juventus, intesa come società, sia sul proprio sito ufficiale che all’Allianz Stadium conteggia 35 scudetti vinti, quando in realtà sarebbero 33.

Bild: “La Juventus si vanta di scudetto fasulli e revocati”

L’articolo di denuncia pubblicato da Bild può essere anche letto sul portale on line dell’autorevole quotidiano tedesco: “Se dovessero aggiudicarsi anche questo campionato – scrivono dalla Germania – i bianconeri festeggerebbero il 36° scudetto nonostante al momento ne abbiano ufficialmente soltanto 33. Anche sulla pagina ufficiale della Juventus si legge in grande, ed a colori, 35 invece di 33. L’Inter inserisce tra i titoli lo scudetto relativo alla stagione 2005/06 e lo fa correttamente perché quel titolo è stato tolto alla Juventus e riassegnato ai nerazzurri dalla Federazione. Lo scudetto della stagione 2004/05 invece non è stato riassegnato, ma la Juventus se ne frega e si fregia anche di quello. Società e tifosi si mostrano totalmente indifferenti al fatto che i titoli siano stati revocati, nonostante le manipolazioni delle partite che avevano determinato un sistema corrotto”.

Il Torino, la Juventus e gli scudetti revocati: due stili diversi

Come è noto, così come la Juventus anche il Torino nella sua storia ha avuto a che fare con la giustizia sportiva e nel 1927 gli fu revocato il suo primo scudetto per il presunto caso Allemandi. La società granata negli ultimi mesi si è messa in moto per far in modo che quanto accaduto novant’anni fa venga riesaminato e quel titolo torni nella bacheca del Torino, nel frattempo, però, rispettando una sentenza seppur molto discussa, al Filadelfia e sul sito ufficiale della società vengono conteggiati 7 scudetti e non 8. Quelli di Torino e Juventus sono due stili completamente differenti di affrontare due casi simili: da una parte vi è il rispetto alla Federazione e alle sentenze della giustizia sportiva, dall’altra no. Se ne sono accorti anche in Germania.


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T (@t)
3 anni fa

Per trovare un organo di stampa non controllato bisogna andare fino in Germania… del resto, loro si stanno impegnando al massimo per rubare anche in Europa, ma stanno solo muovendo i primi passi. Sorteggi pilotati, pressioni sugli arbitri… Si parte dall’ABC! Gli ci vuole ancora un po’ di tempo per… Leggi il resto »

mcmurphy
mcmurphy (@mcmurphy)
3 anni fa

Se ne parla all estero invece quà tutto sotto il tappeto,riescono a comprare anche i media,sti …………….

rotor
rotor (@rotor)
3 anni fa

Benissimo,ma mi sembra che la tempistica di questo articolo sia per deviare l’attenzione dal nostro presidente sotto attacco mediatico.

Peterpann
Peterpann (@peterpann)
3 anni fa
Reply to  rotor

Sarà che anche in Germania vogliano aiutare Cairo che é sotto “attacco mediatico” ?

tric
tric (@tarcisio-ricca)
3 anni fa
Reply to  Peterpann

Come no? l’ha detto perfino la Merkel, solo che noi capiamo poco il tedesco … 😉

Under 20, i convocati per l’8 Nazioni: c’è anche Zaccagno

Under 19, gioia per Buongiorno: l’Italia vola agli Europei in Finlandia!