Milan, ufficiale Boban: è l'uomo per trattare con l'Uefa - Toro.it

Milan, ufficiale Boban: è l’uomo per trattare con l’Uefa

di Francesco Vittonetto - 14 Giugno 2019

Arriva anche il comunicato ufficiale del Milan: Boban è il nuovo Chief Football Officer dei rossoneri. “Un valore aggiunto nelle relazioni con le istituzioni calcistiche”

Ora è anche ufficiale: Zvonimir Boban torna al Milan. Dopo l’avventura da calciatore, l’ormai ex vice Segretario Generale della FIFA sarà nell’organigramma dei rossoneri e affiancherà l’ad Ivan Gazidis e il dt Paolo Maldini (anche lui ufficializzato nella giornata di oggi, 14 giugno 2019). Il dirigente croato occuperà il ruolo di Chief Football Officier, ovvero l’incarico di coordinamento e supervisione dell’area sportiva. Senza tralasciare, però, il suo peso a livello istituzionale, che sarà fondamentale nelle questioni politico-finanziarie che coinvolgono il club lombardo. Su tutte il contenzioso aperto con l’Uefa, che riguarda di riflesso anche il Torino. Lo stesso Gazidis non lo ha nascosto: “Sono certo che contribuirà in modo determinante alla crescita della nostra Area Sportiva e garantirà un valore aggiunto determinante nelle relazioni del nostro club con le maggiori istituzioni calcistiche, ha dichiarato l’amministratore delegato nel presentare il nuovo ingresso in società.

Milan, il comunicato ufficiale e le parole di Gazidis

Queste, le prime parole di Boban, rilasciate sul sito ufficiale del Milan: “Sono molto felice di tornare nel mio amato Milan cercando di dare il mio contributo per riportarlo lì dove deve essere. Deve essere un club protagonista e vincente, perché questa è l’unica natura della sua storia. Ed è la natura del tifo dei nostri tifosi. Darò tutto me stesso per questa causa e per i nostri colori rossoneri”.

“Quando Paolo mi ha chiamato per avere la mia disponibilità, sono salito in macchina e sono andato a Milano a casa sua, in piena notte, per capire lo stato delle cose. Dopo aver parlato con Ivan e la proprietà, tutto era chiaro ed eccomi qua, nella città, nel mio Club che amo e nella terra che mi ha dato tanto”.

più nuovi più vecchi
Notificami
forzatoro
Utente
forzatoro

Non credo che ci possa portare qualcosa di buono …questo sta ben dentro in tutti i segreti e le porcherie di FIFA e UEFA