Coronavirus, caos rinvii in Serie A: "Così si falsa il campionato" - Toro.it

Coronavirus, caos rinvii in Serie A: “Così si falsa il campionato”

di Francesco Vittonetto - 1 Marzo 2020

Da Liverani a Gattuso, passando per Marotta: molte voci contro la scelta dei rinvii portata avanti dalla Lega Serie A. E intanto la riunione non porta risultati

Prima di tutto la stretta attualità. La riunione straordinaria in Lega di Serie A, convocata per la tarda mattinata di oggi – 1° marzo 2020 – a Milano non ha prodotto risultati tangibili. Il presidente Dal Pino si è intrattenuto a lungo, in conference call, con l’a.d. De Siervo e i consiglieri (tra cui Marotta, Scaroni e Lotito). Ma alla fine si è optato per rimandare ogni decisione all’assemblea che si terrà il 4 marzo, alla quale parteciperanno i rappresentanti dei venti club. Il rinvio delle partite inizialmente previste a porte chiuse per la 26^ giornata, a causa dell’emergenza Coronavirus, non è andata giù a molti. Anche Rino Gattuso, dopo la vittoria sul Torino, ha mosso critiche alla decisione presa dai vertici dello sport: “Ho rispetto per le vittime, ma così il campionato rischia di essere falsato”.

Coronavirus e rinvii: le critiche alla Lega Serie A

O si giocano tutte le partite o non se ne gioca nessuna: questo il messaggio che il tecnico del Napoli ha voluto far passare. Lo stesso sostenuto dal presidente del Lecce Sticchi Damiani e dal suo allenatore, Fabio Liverani. Il patron salentino ha però aggiunto un particolare, non di poco conto: “Mi è stato detto che la data del 13 maggio – quella indicata dalla Lega per i recuperi di tutte le gare rinviate in questo turno – è puramente formale”.

A tenere banco in queste ore, poi, è soprattutto la diatriba tra Marotta e Dal Pino riguardo al rinvio di Juventus-Inter, inizialmente prevista per questa sera a porte chiuse. “Sono preoccupato. Se dovesse essere ufficializzato il blocco fino all’8 marzo delle regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto, mi chiedo come riusciremo a gestire alcune partite della prossima giornata come Atalanta-Lazio e Inter-Sassuolo, con squadre impegnate anche in Europa. Se saltano altre gare il campionato rischia di non concludersi”, ha dichiarato il dirigente nerazzurro auspicando decisioni tempestive per il prossimo futuro.

Dal Pino risponde a Marotta. E per il Torino…

La risposta del numero uno della Lega non si è fatta attendere: “Avevamo proposto all’Inter il rinvio a lunedì sera (domani, ndr) della partita contro la Juventus, a porte aperte per i soli tifosi piemontesi. Ma hanno rifiutato. Proposta irricevibile, fanno sapere da Milano, tanto per la sua natura paradossale – impensabile un cambio radicale del quadro emergenziale nel giro di 24 ore -, quanto per l’imminenza degli impegni di Coppa Italia che coinvolgeranno le due squadre in settimana.

Ulteriori sviluppi sono attesi in giornata. E in ballo c’è anche il prossimo turno, nel quale il Torino ospiterà l’Udinese. Mai come in questa situazione, ogni certezza è in bilico.

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Tranquillo, era già falsato di suo.

Sir Joe
Utente
Sir Joe

Marotta poi, uomo di sport credibile come i 50 scudetti di cartone che voleva quando comandava lui.

Sir Joe
Utente
Sir Joe

Speriamo riammettano il Toro nel campionato😢