Acquah-Toro, un matrimonio che potrebbe continuare ancora: poche richieste per il ghanese, a differenza di Obi. Il giocatore potrebbe restare in granata

Afriyie Acquah resta al Toro? Sembrava un’ipotesi poco percorribile qualche settimana fa. Ora, invece, sembra quella più verosimile. Il calciomercato, d’altra parte, è particolarmente ambiguo e ondivago, e l’andirivieni questa volta ha colpito anche il centrocampista ghanese, non certo tra i titolari fissi per Walter Mazzarri, ma nemmeno un giocatore completamente estraneo alla causa. Proprio per questo motivo, e con le offerte che a oggi stanno scarseggiando, la situazione per il classe ’92 sembra essersi ribaltata rispetto a quando era uscito allo scoperto, affermando di voler tentare un’esperienza in Inghilterra.

Acquah, il Toro non riceve offerte e lo convoca per il ritiro

Il mio sogno è di giocare una volta in Inghilterra“, aveva dichiarato qualche settimana fa Acquah, che non è nuovo a questo tipo di uscite. Niente di grave, certo, ma il sentimento, ormai chiaro, di sentirsi di passaggio in Italia, in Serie A, e al Toro. Ciononostante, dopo le avances del Birmingham di diversi mesi fa, non è arrivato molto da prendere in considerazione. Ecco perché ora si sta pensando di mantenere in rosa il ghanese e permettergli di giocarsi il posto per quella che sarebbe la sua quarta stagione in granata, fatta di alti e bassi. Vero è che con un mese e mezzo a disposizione, un’eventuale interessata può anche saltare fuori. Ma non sembra questo il momento giusto.

Toro, Acquah e Obi: ballottaggio per un posto?

E poi c’è da dire che anche Joel Obi ha mercato. E molto di più del compagno ghanese. Sul nigeriano è infatti forte l’interessamento del Celta Vigo: una sua cessione a titolo definitivo permetterebbe al Torino di ricavare un altro posto per il tesseramento in entrata di un calciatore non comunitario. Esattamente come Acquah: ma siccome già un posto verrà liberato dallo svincolo di Diop, perché andare a sprecare l’occasione di avere già una possibile casella il prossimo anno? Nel 2019, infatti, Acquah andrà in scadenza, e ammesso che non trovi una società già per questa estate, o che non rinnovi col Toro ovviamente, libererà uno slot per la prossima stagione. Insomma, calcoli che sembrano prescindere il campo, il rettangolo verde: non per Mazzarri, in verità, che sia su Obi sia su Acquah ha dato un giudizio discreto per due giocatori validi, ma con qualche limite. Insomma, nel rincorrersi di rumor di mercato, sono cambiati i progetti del centrocampista ghanese. E ora il Toro, che andrà a Bormio, sarà pronto ad accoglierlo.


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Max11
Max11
3 anni fa

acquah era meglio venderlo tanto lui vuole inghilterra …non è motivato al toro … cmq son deluso da questa squadra sento la juve che pensa cristiano ronaldo mi viene da mollare questo calcio di merd ingiustizia bella e buona x noi del toro che abbiamo giocatori bolliti non motivati presidente… Leggi il resto »

michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"
3 anni fa

progetto Petrachi….

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
3 anni fa

Scusate ma è la stessa situazione dell’anno passato: dar via Acquah per prendere Donsah che senso ha?

Zaccagno: Cittadella e Avellino sul portiere, ma il Torino lo blocca

Izzo, ore decisive: il Toro spinge per averlo al Filadelfia