Edera, l'agente: "A gennaio via dal Torino" - Toro.it

Edera, l’agente: “A gennaio via dal Torino”

di Francesco Vittonetto - 12 Novembre 2019

L’agente di Edera, Beppe Galli, ha parlato del futuro del classe 1997 del Torino: “A gennaio gli cercheremo una sistemazione per andare a giocare”

Simone Edera è bloccato in un limbo. Al calciomercato di gennaio mancano ancora due mesi o poco meno e al Torino non ha spazio. Dopo averlo recuperato da un infortunio alla spalla – per il quale si era operato nel luglio scorso -, Mazzarri lo ha infatti convocato con il contagocce, senza mai mandarlo in campo. Del suo futuro ha parlato l’agente, Beppe Galli, ai microfoni di TMW Radio: “Vedremo a gennaio di trovargli una sistemazione adeguata per andare a giocare”. Idee ben chiare, insomma: la cessione in prestito appare davvero la soluzione favorita dall’entourage.

Beppe Galli: “Edera un talento. Tra due anni…”

Il procuratore di Edera (che è lo stesso di Parigini, altro giocatore del Torino in orbita mercato) non ha dubbi sul valore del suo assistito: “È sempre stato un ottimo talento. L’anno scorso, a fine campionato, si è operato”. E ha una certezza: “Tra un paio d’anni si farà valere”. Da capire, però, se sarà con la maglia del Toro addosso.

più nuovi più vecchi
Notificami
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

X dare un giudizio complessivo,bisognerebbe vederlo giocare con un minimo di continuità.. e non mi sembra questo il caso..

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

Che senso ha aggregarli alla 1 squadra x farli giocare 10 minuti una tantum?se non so crede in loro diventa solo una presa x il cuculo..

GD (Non confondiamo gli 0.3ini con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD (Non confondiamo gli 0.3ini con i delusi/arrabbiati)

spero vias ma solo in prestito. chi credo perderem è parigini. e temo un nuovo caso Verdi, un mangiarsi le mani a poesteriori

odix77
Utente
odix77

un buon piede sinceramente però per me non è da serie A, spero per lui di sbagliarmi.