Torino, De Silvestri: il rinnovo del contratto è in stand-by

De Silvestri, rinnovo ancora in stallo: il terzino attende una chiamata

di Giulia Abbate - 13 Novembre 2019

Contratto in scadenza il prossimo giugno 2020, Lorenzo De Silvestri attende un segnale dal Toro per il rinnovo del contratto

105 presenze, 12 reti e chilometri macinati sulla fascia del Torino: Lorenzo De Silvestri non si è risparmiato da quando veste la maglia granata diventando, nonostante qualche errore di troppo in alcuni casi, uno degli uomini imprescindibili per Mazzarri, per il Toro e anche per i suoi tifosi. Un veterano, per la formazione granata, che in questa stagione ha staccato il biglietto delle 100 presenze festeggiando senza dubbio un traguardo importante che, tuttavia, tutto rappresenta fuorché il capolinea. Di appendere la scarpe al chiodo, infatti, “Lollo” non ne ha nessuna intenzione e in questo senso si inserisce prepotente il discorso sul rinnovo del contratto. Dopo aver ricambiato la fiducia di Mihajlovic, autore del suo arrivo in granata, e aver conquistato anche i tifosi più scettici, spesso critici nei confronti del terzino granata ma innamorati di quel carattere da Toro che lo ha da sempre contraddistinto, De Silvestri punta ora a ottenere anche la riconferma da parte di Mazzarri. Il tecnico granata non ha mai fatto mistero di apprezzare il proprio terzino che, tuttavia, resta ancora in scadenza di contratto e in attesa di capire meglio quale sarà il proprio futuro.

Lollo, c’è attesa per il rinnovo ma la trattativa resta in stallo

Un futuro che, attualmente, continua a rappresentare un’enorme incognita. La situazione, infatti, continua a restare in stallo e nonostante sia indubbio che in casa Toro si sta riflettendo sulla possibilità di rinnovare il contratto di De Silvestri, le parti non sono ancora arrivate ad una decisione condivisa. E il tempo, adesso, comincia a correre.

De Silvestri, infatti, resta con un contratto in scadenza al giugno 2020 e in caso di mancato rinnovo, come da regolamento, dopo la chiusura del mercato invernale sarà libero di firmare con qualunque pretendete gli presenti un’offerta allettante. Come raccontato in quel di Bormio, Lollo non ha mai fatto mistero di essere “ben contento di rinnovare il mio contratto con il Toro” ma i segnali, adesso, devono arrivare dalla Società. Il terzino, intanto, resta in paziente attesa facendo quello che sa fare meglio: correre e onorare la maglia granata.

più nuovi più vecchi
Notificami
Fabio (febius6)
Utente
Fabio (febius6)

Nell’eventualità di una retrocessione potrebbe sempre tornare utile per affrontare un campionato poco tecnico e molto fisico

GD (Non confondiamo gli 0.3ini con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD (Non confondiamo gli 0.3ini con i delusi/arrabbiati)

mi piace il tuoottimismo

MondoToro
Utente
MondoToro

Non è un fenomeno ma se rimanessimo nei bassifondi a giocarci la salvezza lo terrei sempre in campo. In rosa ci vanno anche giocatori così

Mikechannon
Utente
Mikechannon

Se si accontenta di una paga sindacale di 1309 euro al mese il Torino può tenerlo per insegnare ai giovani la tattica del passaggio a ritroso