Juventus e Milan annunceranno tra poco i loro prossimi allenatori. L’ex tecnico granata per il dopo Ranieri, il Venezia cerca il sostituto di Vanoli

Molte panchine di Serie A hanno trovato un intestatario per quanto riguarda la stagione che comincerà dal prossimo settembre. Alcune società sono a un passo dalla nomina delle loro prossime guide tecniche: mancano le ufficialità, anche se la maggior parte hanno già scelto. Bisognerà pazientare qualche ora innanzitutto per rasserenare una buona parte di appassionati del calcio italiano in merito al futuro delle proprie squadre. Specie se a dover annunciare i loro prossimi allenatori sono Juventus e Milan, due tra le più tifate del paese. I nomi circolano da settimane e ora siamo giunti al momento fatidico. Thiago Motta andrà a prendere il posto di Massimiliano Allegri, esonerato dopo l’ultima esibizione in finale di Coppa Italia con l’Atalanta, tra calcio e spettacolo. L’italo-brasiliano guadagnerà 3.5 milioni a stagione per un periodo di tre anni. Due anni di contratto con opzione per il terzo da 2.5 milioni a stagione invece per Paulo Fonseca, che torna in Italia dopo il biennio alla Roma, che lo aveva poi condotto al Lille, per accasarsi ora al Milan, dove prenderà il posto di Stefano Pioli. Come per Thiago Motta l’ufficialità arriverà a breve.

Venezia, la scelta è tra quattro

Una volta chiusa la faccenda panchina di due colossi della Serie A, restano ancora vacanti diverse panchine di squadre che partono un po’ indietro e che verosimilmente navigheranno dalla metà classifica in giù. La situazione Vanoli-Torino è ancora in stallo, manca l’ufficialità, mentre è ormai assodato che il tecnico non siederà più sulla panchina del Penzo di Venezia. In Laguna i nomi caldi sono quelli di Marco Zaffaroni, Vincenzo Vivarini e Salvatore Bocchetti, con qualche chance per Eusebio Di Francesco, su cui ci sarebbe anche l’Empoli. I toscani infatti dovranno quasi sicuramente salutare l’uomo che ha reso possibile la permanenza in Serie A, Davide Nicola, il cui futuro è proiettato verso la Sardegna, e non per prendersi un break estivo. Il Cagliari offre un biennale con opzione per la terza e ci sono buone possibilità che la trattativa vada in porto.

L’Udinese ci prova ancora

Le altre due squadre che ancora non possono affermare di aver risolto ufficialmente la grana allenatore sono Monza e Udinese. La società in cui al timone vi è Adriano Galliani ha già scelto da tempo l’uomo che sostituirà Raffaele Palladino. Alessandro Nesta sarà probabilmente l’allenatore del Monza”, aveva detto proprio l’ex factotum del Milan. Manca dunque pochissimo, giusto i dettagli, come per l’Udinese e l’ufficialità del nuovo allenatore Kosta Runjaic. Un nome quasi piovuto dal cielo, ma evidentemente un profilo su cui punta fortissimo la proprietà Pozzo. Sarà l’ex allenatore del Legia Varsavia in Polonia a sostituire Fabio Cannavaro, che aveva condotto i friulani a un’insperata salvezza, il cui percorso iniziato nelle battute finali di campionato non avrà prosecuzione. L’Udinese punterà su Runjaic, nonostante la reazione di sorpresa da parte del tifo bianconero.

Eusebio Di Francesco, head coach of Frosinone Calcio, gestures during the Serie A football match between Torino FC and Frosinone Calcio.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-06-2024


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
James 75
1 mese fa

Nicola…… Cuore TORO

Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  James 75

7 gol rifilati dal Milan nel cuore del Toro…

robytrolll
robytrolll
1 mese fa

7 post su 15 totali.
Lo scemo del villaggio stasera (come tutti i giorni del resto) non ha un c***o da fare.
mi fa pena, davvero. E’ evidente che scrive a gettone.
Che vita meschina che ha

Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  robytrolll

Non e’ che per caso scemo del villaggio che stamattina (come tutti i giorni del resto) non ha un c***o da argomentare sei tu? Altrimenti sei in grado di spiegarci che differenza fa che Vanoli venga ufficializzato un giorno prima o uno dopo, quando ormai e’ chiaro che lavora gia’… Leggi il resto »

Cup
Cup
1 mese fa

Hanno tutti un allenatore da serie a, noi no e prenderemo un allenatore da serie b!

Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  Cup

Insomma, quando il Milan prese Sacchi dal Parma prese un allenatore da serie B?

James 75
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Però devi ammettere che… GALLI.. TASSOTTI… MALDINI… ANCELOTTI…. COSTACURTA.. BARESI… DONADONI… RJIKARD…VAN BASTEN GULLIT… MASSARO/EVANI…. è una squadra che poteva allenare anche Lino Banfi…. anzi anche io o te…. si nel primo Milan c’erano Colombo e Virdis al posto di Rjikard e Massaro ma non è che cambiava qualcosa, sbaglio… Leggi il resto »

Last edited 1 mese fa by James 75
Casao92
Casao92
1 mese fa
Reply to  Scimmionelli

Confermo’tutti i migliori e rinforzo’ la squadra.

Last edited 1 mese fa by Casao92
Scimmionelli
1 mese fa
Reply to  Casao92

Si’ ma che cosa c’entra con la scelta dell’allenatore? E invece il Monza che ha appena ufficializzato Nesta, che non solo non ha mai allenato in A come Vanoli ma non si e’ nemmeno guadagnato la promozione “prendera’ un allenatore da serie B”? Accidenti a quel zio Fester d’un Galliani!… Leggi il resto »

lkhan torna dal prestito: chance in ritiro, poi si decide il futuro

Idzes nella lista di Vanoli: Vagnati dialoga con il Venezia