Andersen, il Torino si avvicina: il difensore resta in panchina al Lione

Andersen, 2 panchine sono un segnale: il Toro può tentare di chiudere

di Giulia Abbate - 29 Settembre 2020

Calciomercato Torino / Due panchine nelle ultime due presenze con il Lione per Andersen: i granata continuano a trattare per il difensore

Ultima settimana di calciomercato e Davide Vagnati dovrà accelerare e chiudere su più fronti: uno di questi è quello che riguarda Andersen che nel Lione ha collezionato due panchine consecutive. Segnale che oltremanica il giocatore è sempre più marginale e che una partenza è tutt’altro che improbabile. Come avevamo anticipato, però, i granata per arrivare alla fumata bianca dovranno soprattutto cedere (Djidji resta in pole position) ed è per questo che i prossimi giorni saranno assolutamente decisivi e frenetici per il ds del Toro. Ma a che punto sono davvero le trattative per arrivare al difensore del Lione?

Passi avanti dei granata: Andersen più vicino

Nei giorni scorsi lo avevamo anticipato: il Torino ha fatto registrare passi avanti importanti nella trattativa per Andersen. Con il Lione si continua a trattare sulla base di una prestito oneroso con un opzione per il diritto di riscatto: 20 milioni, all’incirca, la cifra complessiva dell’affare. Con il giocatore, invece, non sono stati raggiunti accordi definitivi ma il Toro ha una carta in più da giocarsi.

Le due panchine consecutive nelle ultime due uscite, infatti, possono essere la giusta leva per convincere sia Andersen che il suo entourage che un eventuale approdo in granata può essere la scelta giusta. Se a Lione fa la comparsa, al Toro può essere titolare e centrale nel progetto di Giampaolo: questa, insomma, la linea che Vagnati potrebbe seguire per strappare il si del giocatore. Una fumata bianca che, indubbiamente, aiuterebbe anche le trattative tra i due club.

Joachim Andersen
Joachim Andersen

10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 mese fa

Se Arriva finisce che vendano bremer

DarioToro76
DarioToro76
1 mese fa

Mah, sembra strano voler spendere un sacco di soldi per stipulare dei prestiti onerosi per avere dei giocatori che staranno un anno e poi saluti e baci. Mi auguro che gli investimenti siano a lungo periodo.

Last edited 1 mese fa by DarioToro76
odix77
odix77
1 mese fa
Reply to  DarioToro76

quando mai cairo ha fatto prestiti senza poi riscattare i giocatori? viviamo cosi da 10 anni almeno se non piu. prestiti con riscatti… che per altro se non obbligatori(vedi zaza) ha anche un senso, magari avessimo preso zaza senza obbligo….

mestregranata
mestregranata
1 mese fa

Società ridicola….GLIK sarebbe tornato praticamente a zero, DARMIAN pure l’anno scorso …..i soldi andrebbero spesi per regista , trequartista e seconda punta mah