Calciomercato Torino / Cairo critica la prassi dell’addio a zero, mentre la trattativa con Belotti è a un punto morto. E verso gennaio…

Andrea Belotti è il centro di gravità permanente di ogni discorso sul Torino, negli ultimi tre giorni. Non fanno eccezione, naturalmente, quelle dichiarazioni di Urbano Cairo – le più recenti – dal Festival dello Sport. Parlando in generale, il patron si è ritrovato a parlare di se stesso: “Con la pandemia i club hanno perso tanto ma i giocatori vogliono di più e vanno in scadenza. Questo non è giusto: le società investono molto e dovrebbero avere una forma di indennizzo”. Ogni riferimento al Gallo, se non è voluto, è perlomeno conseguenza di un lapsus. Il capitano andrà in scadenza nel giugno 2022 e, per stessa ammissione di Cairo, non sembra aver intenzione di firmare il lauto rinnovo offertogli, che è poi un contratto di quattro anni a 3,2 milioni più bonus vari.

Belotti, senza rinnovo a gennaio Cairo proverà a venderlo

Il presidente del Toro non si è ancora arreso e attenderà ancora un eventuale cambio d’indirizzo del calciatore, senza però alzare ulteriormente una proposta che già ritiene ampiamente generosa. Però sa anche che un tempo della partita si giocherà a gennaio. Col mercato aperto e Belotti in scadenza di contratto, sarà quella l’ultima finestra utile per incassare qualcosa dall’addio del 9 di Calcinate. E’ lo scenario più complesso, quest’ultimo, perché sarà difficile trovare una pretendente disposta a spendere qualche milione con la prospettiva di acquistarlo gratis di lì a pochi mesi. Il Toro comunque ci proverà, se pure l’ultima mediazione con Belotti dovesse fallire.

A Napoli, Juric ritroverà il Gallo

Intanto il Gallo è tornato ad allenarsi con il resto del gruppo, al Filadelfia. Juric lo avrà a disposizione per la trasferta di Napoli, tra una settimana. Sebbene il suo futuro appaia sempre più lontano da Torino, Belotti rientrerà presto tra i titolari, a meno che non cambi l’attuale indirizzo della società. Ma è da vedere quanto il braccio di ferro con Cairo impatterà sulle sue prestazioni.

Torino, Andrea Belotti e Urbano Cairo
Andrea Belotti e Urbano Cairo, capitano e presidente del Torino

TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 11-10-2021


34 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
thethaiman
thethaiman
9 giorni fa

Belotti in tribuna? Un cretinetti potrebbe farlo! Donnarumma si è fatto tutta la stagione in tribuna lo scorso anno, per fortuna c’era un ottimo portiere al suo posto che ha contribuito alla qualificazione in Champions del Milan, il prode Donnarumma.

tore110
tore110
9 giorni fa

Mi viene da ridere a leggere certi commenti . Belotti se Cairo accettava i soldi del Milan andava via a gambe levate già qualche anno fa. Belotti è un buon giocatore , ma al primo posto mette i soldi e la carriera , del Toro e di Cairo e dei… Leggi il resto »

thethaiman
thethaiman
9 giorni fa
Reply to  tore110

Sveglia! Se a Belotti fossero interessati solo i soldi avrebbe rotto le balle da subito e avrebbe fatto di tutto per rompere. E non c’era solo il Milan, era uno degli attaccanti più ambiti ovvio che nessuno poteva avvicinarsi alle cifre out of brain di Cairo. Se un giocatore vuole… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
9 giorni fa
Reply to  tore110

secondo me non hai capito nulla
e a furia di pensare di svegliare gli altri, dormi tu!

PS Sottoscrivo quanto già indicato da thethaiman

thethaiman
thethaiman
10 giorni fa

N’Koulou l’ha mandato a fa un bagno, Sirigu l’ha mandato a fa un bagno, Belotti l’ha mandato a fa un bagno. Zaza e Verdi non lo mandano a fa un bagno, solo un dem-nte poteva acquistare a quelle cifre cariatidi del genere che sono poi la causa principale per cui… Leggi il resto »

Amrabat, alla Fiorentina fa la riserva: il Torino ci riprova gennaio

Belotti, la porta dell’Inter resta aperta: e Juric…