Calciomercato Torino / La trattativa per il rinnovo è in stallo: Belotti pensa all’Europeo e aspetta offerte, poi la scelta

Nella testa di Andrea Belotti, in questo momento, c’è l’Italia e poco altro. Il Gallo è a Coverciano e sta preparando l’Europeo assieme al commissario tecnico Mancini e ai suoi compagni, che dalla mezzanotte del 2 giugno sono diventati ufficialmente venticinque. Per il momento ha messo il Torino tra parentesi. Non potrebbe essere altrimenti: il 9 è stato un’oasi in mezzo al deserto, per due stagioni, si è sfiancato segnando e lottando per una squadra sempre sull’orlo della crisi (quando non vi era immersa). Ha dato tutto e anche di più, e ora per la prima volta sta mettendo seriamente in discussione il suo futuro in granata. Ecco perché da giorni non emergono novità sulla trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza nel 2022.

Belotti mette in stand-by il rinnovo col Torino

L’entourage di Belotti ha parlato a lungo con il direttore sportivo Vagnati, verso la fine della stagione. E anche il presidente Cairo ha talvolta preso parte al tavolo. Nulla si è concluso, però. E difficilmente lo stallo si sbloccherà prima del calcio d’inizio degli Europei. Il gioco delle parti è questo. Da un lato il Gallo è propenso ad ascoltare proposte concrete da altre squadre (da Roma e Milan sono arrivati, per ora, convinti apprezzamenti), soprattutto se con la Nazionale dovesse mettersi in mostra. Ma ha tutta l’intenzione di rifletterci a lungo, ascoltando i piani di Cairo, Vagnati e Juric – che ieri è arrivato al Filadelfia – per le prossime stagioni. Poi valuterà, ma senza fretta.

Cairo aspetta: ecco quanto può chiedere per il Gallo

Dall’altro, il club sa che quella estiva, se non si trovasse l’accordo per il prolungamento, sarebbe l’ultima finestra utile per cedere il capitano a una cifra congrua (30 milioni, anche cinque o dieci in più se l’Europeo dovesse andare bene). L’obiettivo di tutte le parti è evitare un addio a zero nel 2022, ad ogni modo. Mentre Cairo, qualora fosse costretto alla fine a privarsi di lui, lo farebbe solo a fronte di un incasso considerevole. Belotti, per ora, è azzurro, con il Toro tra parentesi: per il futuro occorrerà aspettare.

Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-06-2021


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
conbin
conbin
19 giorni fa

Belotti secondo me è da marzo che sa di andare via… magari non sapeva ancora dove ma le trattative sono partite… i segnali ci sono tutti. Gran lottatore, ha incarnato i nostri valori. Ragazzo serio che si è fatto voler bene… gli auguro il meglio per la carriera anche se… Leggi il resto »

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President ).
20 giorni fa

Vada come vuole, per Belotti spendo una sola parola : Grazie !

ardi06
ardi06
20 giorni fa

Bravo

madde71
madde71
19 giorni fa

che poi non abbia fretta e’ da vedere,ma non dipende da lui

maurone
maurone
20 giorni fa

Amo Belotti, come ho amato Paolino, come ho amato Bianchi. Mi piaceva per il suo ardore già ai tempi della Under 21 ed era a Palermo. Negli anni ha confermato tutto: pregi e difetti. Se si vuole far rendere Belotti, che svaria su tutto l’attacco e centrocampo bisogna affiancargli due… Leggi il resto »

Messias conteso: non solo il Toro, ci sono anche Fiorentina e Genoa

Juric-Vagnati, primo summit: il Toro prepara mercato e ritiro