Il Torino lo ha acquistato nel 2015 dal Palermo a titolo definitivo: quanto guadagna Andrea Belotti, il capitano dei granata

Nell’estate del 2015 l’allora tecnico del Torino Ventura convinse Cairo. E così inizio la storia di Andrea Belotti con il colore granata. Arrivò nell’estate del 2015 e ci mise un po’ a carburare, ma dopo essersi sbloccato è diventato l’idolo dei tifosi. Un primo contratto il Gallo lo ha firmato al suo arrivo, ma durante la sua seconda stagione, 2016/2017 (la prima di Mihajlovic) ottenne un prolungamento fino al 2021.

Proprio in quella occasione, fu inserita per Belotti la clausola da 100 milioni: “Sono lieto di dirvi che abbiamo rinnovato il contratto con il nostro Belotti fino al 2021 e gli abbiamo messo una clausola rescissoria, solo per l’estero, di 100 milioni”, aveva confermato lo stesso presidente Cairo.

Nella stagione 2018/2019 il Gallo ha rinnovato ancora di un anno, e la scadenza si è spostata al 2022. Ecco quanto guadagna il Gallo Belotti.

Belotti, lo stipendio: quanto guadagna

Il Gallo ha con il Torino un contratto fino al 30 giugno 2022, con uno stipendio da 1,8 milioni di euro, il top del monte ingaggi del club di Cairo. Si tratta di un adeguamento ottenuto in sede di rinnovo: il capitano del Toro aveva già rinnovato fino al 2021 e ha poi avuto un ulteriore anno di contratto, fino al 2022.

Andrea Belotti
TAG:
evidenza

ultimo aggiornamento: 06-07-2021


Torino, Onisa ceduto a titolo definitivo al Pordenone: è UFFICIALE

Sirigu pronto a salutare: la prossima settimana può già essere decisiva