Belotti, ecco quanto guadagna l’attaccante del Torino

di Francesco Vittonetto - 1 Luglio 2019

Il Torino lo ha acquistato nel 2015 dal Palermo a titolo definitivo: ecco quanto guadagna Andrea Belotti, il capitano dei granata

Nell’estate del 2015 l’allora tecnico del Torino Ventura convinse Cairo. E così inizio la storia di Andrea Belotti con il colore granata. Arrivò nell’estate del 2015 e ci mise un po’ a carburare, ma dopo essersi sbloccato è diventato l’idolo dei tifosi. Un primo contratto il Gallo lo ha firmato al suo arrivo, ma dopo i gol messi a segno nella sua seconda stagione, 2016/2017 (la prima di Mihajlovic) ottenne un prolungamento fino al 2021. Poi nella stagione 2018/2019 ancora un anno, scadenza 2022. Ecco quanto guadagna il Gallo Belotti.

Belotti, lo stipendio: ecco quanto guadagna

Il Gallo ha con il Torino un contratto fino al 2022 con uno stipendio da 1,8 milioni di euro (ma il contratto dal 2021 portato al 2022 potrebbe aver fatto lievitare la cifra) il top del monte ingaggi del club di Cairo. Condizioni estremamente favorevoli, dunque, che mettono parzialmente al sicuro il capitano della truppa di Mazzarri.

Si tratta di un adeguamento ottenuto in sede di rinnovo. Il capitano del Toro aveva già rinnovato fino al 2021 e ha poi avuto un ulteriore anno di contratto, fino al 2022.

Belotti: chi è l’agente dell’attaccante

Fino a poco tempo fa, Belotti si affidava a Lancini per la gestione del suo cartellino. Poi, la rottura. Da quel momento, l’ex Palermo si occupa personalmente delle questioni legate alla propria procura – anche perché è ancora ufficialmente in essere l’accordo con Lancini -, di tanto in tanto affidandosi ad alcuni intermediari.