Calciomercato Torino / Per Karlo Butic c’è la fila. Il ds del Rimini Tamai: “Un attaccante che mi è sempre piaciuto”. La Ternana fa muro

Tutti a caccia di Karlo Butic. L’attaccante di proprietà del Torino ma in prestito alla Ternana non ha avuto fin qui lo spazio sperato in Serie C: appena 10 presenze, solo una dal primo minuto, ma soprattutto nessun gol. Troppo poco, per chi arrivava alla prima stagione da professionista con un bottino più che invidiabile di 30 reti, messe a referto nella Primavera granata. E allora attorno a lui si è scatenato il mercato. C’è la fila per il croato. All’ultimo posto, ma solo in ordine cronologico, si è inserito il Rimini del ds Pietro Tamai che ieri, a Zona Calcio, ha parlato così: “Butic è un attaccante che mi è sempre piaciuto, sto provando a portarlo a Rimini”.

Calciomercato Serie C, Butic piace anche al Renate e in Spagna

Insomma, un interesse più che concreto. I punti di forza dei romagnoli? Li spiega proprio il direttore sportivo: “Questo è un ambiente nel quale potrà trovare quella continuità di rendimento che gli consentirebbe di imporsi definitivamente tra i professionisti”. I problemi, però, sono a due livelli. Innanzitutto, come detto, la folta concorrenza: per Butic c’è anche l’interesse del Renate, di alcune squadre di B e addirittura della Segunda Division spagnola. Insomma, un elenco lungo e variegato.

Butic, la Ternana per ora fa muro: il Rimini e le altre alla finestra

Poi c’è la questione Ternana. Le Fere hanno sì concesso poco spazio all’ex Inter in questo campionato, ma di lasciarlo partire – ad oggi – proprio non vogliono sentir parlare. Per la dirigenza rossoverde, Butic è un gregario imprescindibile per l’attacco di mister De Canio, difficilmente rimpiazzabile nei giorni di gennaio che ancora restano a disposizione per le trattative. La pressione delle contendenti, però, si fa di giorno in giorno più intensa e così le richieste del Torino, che per il suo ragazzo vorrebbe maggiore visibilità: possibile che alla fine anche il muro umbro ceda e che Rimini e compagnia si gettino a capofitto su di lui per accaparrarselo.


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Robin
Robin(@robin)
3 anni fa

Ma quanto era meglio tenerlo a Torino e risparmiare quel milione e mezzo per Damascan.

Pedric
Pedric(@giorgia2004)
3 anni fa
Reply to  Robin

E basta co sto Damascan. Abbiamo anche altri giocatori in rosa tipo Bremer, Lukic, Lyanco….

Monchi, ossessione Belotti: il ds teme il Gallo ma lo sogna nella sua Roma

Zaccagno ai dettagli con la Vibonese: operazione in dirittura