Il calciomercato delle altre / Dopo l’acquisto di Taraabt, il Genoa pensa a Cataldi per sostituire Rincon. La Cina chiama Kondogbia e Kalinic

Terminano le festività Natalizie e il calciomercato entra nel vivo. Tanto il lavoro per i professionisti del settore, come tante sono le trattative che stanno coinvolgendo molti giocatori della Serie A. Ultimo in ordine di tempo è l’affare che porterebbe Cataldi dalla Lazio al Genoa, in prestito. Il giovane centrocampista andrebbe così a colmare il vuoto lasciato da Rincon (anche se con caratteristiche diverse) e potrebbe candidarsi a diventare uno dei grandi protagonisti della seconda metà di stagione. Cataldi può adattarsi molto bene nello schieramento di Juric, che chiede centrocampisti bravi a lavorare in entrambe le fasi e pericolosi negli inserimenti. Dopo l’ex Milan Taraabt, il Genoa può chiudere un altro affare in entrata, dopo quelli in uscita.

Un intreccio di mercato coinvolge Inter, Atalanta, Pescara e l’Hebei China Fortune. I nerazzurri di Milano hanno concluso l’acquisto del giovane e promettente centrocampista Gagliardini dall’Atalanta. Il club bergamasco pensa a Bryan Cristante come sostituto. L’ex Benfica, classe 1995, è in uscita dal Pescara. L’arrivo di Gagliardini potrebbe liberare la partenza di Kondogbia, ma l’Inter vorrebbe non perdere gran parte dell’investimento fatto nella scorsa estate per prelevarlo dal Monaco. Ecco perché si guarda soprattutto al ricco mercato Cinese. L’Hebei China Fortune, club in cui militano anche Lavezzi e Gervinho, sembra realmente interessato al francese.

La Cina corteggia anche Nikola Kalinic. Per l’attaccante era arrivata un’offerta dal Tianjin di Cannavaro molto vicina ai 50 milioni della clausola rescissoria. A contatti ben avviati è arrivato, però, un passo indietro da parte del club cinese con il ribasso dell’offerta a 30 milioni. Il motivo sembra essere uno stop dato dal governo cinese agli investimenti folli dei club di calcio. La Fiorentina fa sapere di non voler cedere Kalinic per una cifra più bassa dell’attuale clausola, ma l’impressione è che le parti si aggiorneranno ancora nei prossimi giorni.


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
5 anni fa

Peccato abbia un ingaggio alto in kebab, se no a Kondo il pres ci avrebbe fatto un pensierino, giovane, nero, alto, centrocampista di dubbio valore, scarso, il profilo perfetto x Petrus. Avrebbe detto: “abbiamo strappato il nuovo Pobba’ alla concorrenza”. A no, già sentito.

Toro, concorrenza per Hiljemark: 4 club inglesi sul rosanero

Calciomercato Toro: il Chievo apre per Castro, granata in pressing