Calciomercato: Niang, alza la testa! O il Torino valuterà la cessione

71
Niang
CAMPO, 22.10.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Kevin Strootman, M'Baye Niang

Il rendimento di Niang è stato ampiamente insufficiente. Il Torino è insoddisfatto dal francese, la cui posizione traballa anche in sede di calciomercato

Non ci siamo proprio. Non era questo che si aspettava il Torino da M’Bayé Niang. Eppure, la società granata, al momento dell’acquisto del giocatore, era stata molto chiara con il francese arrivato dal Milan: “Qui hai tutto per cambiare passo“, era il succo del discorso compiuto a quattr’occhi, al momento della firma. “Ma devi metterci del tuo“. Solo che, a oggi, il rendimento dell’attaccante è stato ampiamente insufficiente: un solo gol (con il Verona), pochissimi lampi di classe, poca corsa, ma soprattutto poca grinta. Quella che, pur non essendo il suo cavallo di battaglia, Sinisa Mihajlovic si aspettava da lui. “Mi lega un rapporto speciale con il msiter“, aveva detto Niang proprio nel giorno del suo arrivo a Torino. Ma non è ancora scattata quella scintilla, necessaria a fargli fare la differenza in questo Toro.

Di fatto, quella di Niang si sta a oggi rilevando una scommessa, perché per quanto onerosa sempre di scommessa si tratta, non vinta. Ed è ovviamente chiaro agli occhi di tutti. Certamente, le tendenze possono essere cambiate, e il Toro ha piena consapevolezza che ci vorrà tempo affinché cambi qualcosa nella testa (non nel fisico, ha giustamente ricordato Mihajlovic prima di Torino-Chievo) del ragazzo. Per questo, ancora non si parla di bocciatura, e sarebbe sbagliato farlo ora. Ma è pur inevitabile che, con un calciomercato invernale alle porte e in generale mai del tutto chiuso, qualche ragionamento sul futuro si faccia: e il nome di Niang non è a oggi nella lista degli imprescindibili. In soldoni, per quanto ci sia un obbligo di riscatto con il Milan, il Torino potrebbe anche pensare di cedere il francese, se dovesse continuare così. A giugno, è ovvio, ma si tratterebbe di un segnale chiarissimo intorno al suo eventuale fallimento in granata, con conseguente addio al termine della stagione.

Già oggi, con tutte le cautele del caso, il futuro di Niang è in bilico. Starà a lui riuscire a invertire la rotta. Ha ancora qualche mese dalla sua, per farcela.

più nuovi più vecchi
Notificami
DonMarcello
Utente
DonMarcello

Ho visto Niang dal vivo.

Di lui ho apprezzato soltanto la NERCHIA.

Brauluis
Utente
Brauluis

Si, San Siro lo aspetta proprio…standing ovation per essere andato fuori dai coglioni.

musk
Utente
musk

Niang 18 o 10 milioni, Niang un gol un palo una traversa un assist, Niang tra coraggio e abbandono… Niang San Siro ti aspetta ragazzo