Calciomercato, l’Amiens rivuole Avelar: può essere un tesoretto inaspettato

di Veronica Guariso - 8 Gennaio 2019

Danilo Avelar, in prestito al Corinthians, è corteggiato dall’Amiens, dove ha giocato lo scorso anno. Potrebbe arrivare perciò la cessione definitiva

E’ nella memoria di pochi Danilo Avelar, dopo una serie di sfortunati eventi che gli ha impedito di incidere a dovere in granata, ma resta comunque un giocatore di proprietà del Torino. Attualmente il brasiliano è in prestito al Corinthians, ma è corteggiato da una sua vecchia conoscenza, l’Amiens, dove ha giocato lo scorso anno. Il terzino potrebbe infatti essere ceduto a titolo definitivo al club francese, facendo così guadagnare al Torino un tesoretto inaspettato, pronto per essere utilizzato nel mercato. Il ritorno in Francia potrebbe fargli trovare finalmente quella stabilità tanto cercata ed aspettata, che non ha riscontrato a Torino, dove, a causa di diversi infortuni si è trovato in difficoltà ed ha dovuto assentarsi per periodi complessivamente lunghi. E’ rimasto sotto la Mole per 2 anni, dal 015 al 2017, e sembrava di ottime prospettive, ma si è rivelato un acquisto poco riuscito. All’Amiens potrebbe invece sentirsi a suo agio, facendo conciliare le diverse parti coinvolte.

Avelar tra Corinthians e Amiens per trovare stabilità

Se al Corinthians ha raggiunto le 30 presenze con tanto di 2 reti, all’Amiens Danilo Avelar è arrivato a 25 match giocati ed un gol. Sicuramente il calcio del Brasile e quello francese sono molto diversi, ma il terzino ex granata ha esperienza in diversi campionati. Ha infatti cominciato la propria carriera da calciatore in Brasile, suo Paese natale, per poi militare anche in Ucraina e in Bundensliga, terminando con la Serie A e la Ligue 1, per tornare alle origini. Sicuramente giocare nella propria madre patria è piacevole, soprattutto se il club in questione è il Corinthians, ma la Ligue 1 piace, soprattutto se c’è possibilità di competere per le coppe. In fondo poi la decisione finale spetta anche al Torino, che ne detiene il cartellino. Con l’approvazione di entrambe le parti, i granata potrebbero infatti guadagnare qualcosa dalla cessione del brasiliano, e qualche soldo in più non farebbe male.

più nuovi più vecchi
Notificami
GranataDentro
Utente
GranataDentro

ragazzo più sfortunato che cattivo. non capisco l’astio per lui. un giocatore quando è fuori soffre tantissimo. Il primo a dolersene è proprio lui. gli auguro il meglio.

Bagna cauda
Utente
Bagna cauda

A forza di tesoretti non è che saniamo il debito pubblico?

Mimashi
Utente
Mimashi

Soldi che comunque non sarebbero reinvestiti, con tutta probabilità. Detto questo per una volta una mossa si è rivelata azzeccata : il rinnovo fino al 2020 con il diritto di riscatto per il Corinthians non mi sembrava una gran mossa viste le sue condizioni fisiche, ma almeno così non lo… Leggi il resto »

Mimmo75
Ospite
Mimmo75

Hai ragione, avevo dimenticato questo dettaglio. Meglio così.