I giornali inglesi danno per certo il ritorno in patria di Hart a fine stagione ma Cairo ha aperto ad una sua permanenza: “A fine anno ragioneremo col City”

Il prossimo giugno, quando i principali campionati europei saranno tutti conclusi e le varie squadre inizieranno a preparare la stagione successiva, Joe Hart sarà uno dei principali uomini mercato a livello internazionale. D’altra parte il fatto che il portiere titolare della nazionale inglese sia in rotta con il club che ne detiene il cartellino (impossibile un suo ritorno al Manchester City considerando che Guardiola non lo ritiene adatto per il ruolo da titolare) non può che attirare numerose squadre. Tra queste anche il Torino che, la scorsa estate grazie anche alla mediazione di Attilio Lombardo, è riuscito a battere la concorrenza e prendere il portiere in prestito.

Urbano Cairo, a margine della presentazione di Torino Channel, ha provato a rassicurare i tifosi granata sul futuro di Hart. “Nulla è scontato – ha dichiarato il presidente granata – si trova bene a Torino. A fine anno ragioneremo con lui, con la società, vedremo quali sono le condizioni. Non c’è niente di definito da questo punto di vista”. Trattenere il portiere inglese sarà però tutt’altro che semplice, considerato anche l’alto ingaggio (circa 4 milioni a stagione) e le richieste economiche del Manchester City (non meno di 14 milioni  di euro per il cartellini del giocatore). Martedì a Milano, inoltre, gli emissari del Chelsea hanno incontrato direttamente Hart per iniziare ad abbozzare una trattativa per la prossima estate, quando Courtois potrebbe lasciare il club londinese per trasferirsi al Real Madrid. Per il The Sun, invece, il futuro di Hart potrebbe essere al West Ham. Secondo il giornale inglese, gli Hammers vorrebbero Roberto Mancini sulla propria panchina per la prossima stagione, i contatti sarebbero già stati avviati e il primo rinforzo chiesto dal tecnico italiano sarebbe proprio il portiere attualmente al Toro. D’altronde Mancini è l’allenatore che ha lanciato Hart al Manchester City, dopo il prestito al Birmingham City, e ha molta stima dell’estremo difensore.


115 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mario
mario(@mario)
4 anni fa

Se c’é un giocatore per cui fare una pazzia, dico COMPRARE Hart. I 14 milioni di Euro richiesti per il suo cartellino sono giusti se li paragoniamo ai 10 milioni richiesti per Castro! Sono poi certo che sull’ingaggio ci si può mettere d’accordo con Hart spalmando l’ingaggio su un numero… Leggi il resto »

contegranata
contegranata(@contegranata)
4 anni fa

Stiamo parlando del portiere titolare della Nazionale inglese. Questo cosa significa? Che è un gran portiere. Paradossalmente, un lusso per la porta del Torino. Rinnovare il suo contratto, attualmente, è un sogno.
Troppo invoglianti le sirene che giungono dall’Inghilterra…

severomagiusto
severomagiusto(@severomagiusto)
4 anni fa

hart è andato a milano per accordarsi con il chelsea . ma di che parliamo. e temo che troverà anche il gallo speriamo almeno per l’intera clausola per la gioia del nano

Jansson: il Leeds ne annuncia l’acquisto, al Toro altri 4 milioni

Calciomercato Torino, Skorupski para il Toro per il Toro