Calciomercato Torino, Gaston Silva si sbilancia: “Spero di andare allo Sporting”

54
silva

L’uruguaiano è in uscita e interessa al club di Lisbona: nei prossimi giorni potrebbe esserci l’impennata decisiva per la trattativa

Il futuro di Gaston Silva sarà lontano da Torino. Il difensore uruguaiano farà ritorno in granata dopo il prestito al Granada, ma il suo sarà semplicemente un fugace passaggio intermedio. Alle porte c’è infatti una cessione, questa volta a titolo definitivo. Sul ragazzo è piombato lo Sporting Lisbona che, secondo i media portoghesi, avrebbe messo sul piatto un’offerta da 6 milioni di euro. L’interesse dei lusitani è vivo e i discorsi sembrano a buon punto, ed è lo stesso Silva a confermarlo, in un’intervista a O Jogo“Sì, è vero, interesso allo Sporting Lisbona. Adesso sono in vacanza e mi sto godendo questo periodo di ferie. Sono però a conoscenza dell’interesse dello Sporting e so che le trattative sono a buon punto. Non ho dettagli per ora, ma so che hanno parlato e che si sono accordati per incontrarmi”.

La volontà del mancino sudamericano è chiara: “Il campionato portoghese è importante e lo Sporting è un club storico: ho voglia di giocarci, spero che l’affare si concretizzi e che tutto vada bene”. Ulteriore incentivo al passaggio in biancoverde potrebbe essere la presenza nella rosa dello Sporting di Sebastian Coates, suo connazionale: “Non ho parlato del trasferimento con Seba, ma mi ha parlato molto bene del club e se andrò lì potrà darmi una grossa mano ad inserirmi. Potremmo essere una bella coppia, giochiamo insieme nella Selección e siamo buoni amici” .

 

Condividi

54 Commenti

    • Pure io ci ho sempre visto un gran potenziale. Però onestamente bisogna ammettere che è rimasto inespresso. Comunque sono ancora mediamente giovani per essere difensori, spero per loro che abbiano belle carriere (e sporting e Leeds sono due belle piazze)

  1. buonasera, dico la mia. Se davvero vendono a sei milioni Silva , Petrachi deve essere chiamato come ministro delle finanze. Quest’anno ho visto diverse partite del Granada, e, sinceramente, non vedo tutti questi miglioramenti da parte del giocatore. Sempre lento come centrale, e come terzino poco costruttivo. Dirò di più , se davvero vendono a 6, ma anche a 5 e impacchettano anche Ajeti a 2, con sette milioni compri un centrale giovane di prospettiva forte, senza intaccare il tesoretto. Volendo potresti anche provare a prendere Acerbi ( l ultima offerta fatta al Sassuolo è stata più o meno questa ). In questo periodo stanno facendo Confederation Cup e Europei under 21. Il nostro Ds dove sarà ?

  2. Il discorso è che Cairo è come Penelope :tesse e disfa la tela.
    Se compra 3 giocatori a 5 è soltanto perché prima ne ha venduti 2 a 30…

    Hart
    D’Ambrosio
    Glik
    Ogbonna
    Maksimovic
    Darmian
    Dzemaili
    Bruno Peres
    Cerci
    Immobile

    Sembra una formazione, invece sono le cessioni eccellenti di Cairo più il non riscatto/acquisto di Hart (giustificato per la carità)
    Se vende anche Belotti e Acquah fa un 3-4-3 quasi da Champions solo di cessioni, e ne avanza uno in panchina…

  3. Siamo onesti…

    Quest’estate sono partiti Glik (12ml), Maksimovic(25ml) poi forse Mihajlovic ha bocciato gli altri tre , cosi sono partiti pure Peres (13ml), poi scopriamo che abbiamo fatto plusvalenze sia dal Pontus (4ml) e adesso pure da G.Silva (4?).

    Quasi 60ml a fronte di una spesa di circa 10ml tra acquisti di De Silvesti e Rossettini e i riscatti di cui sopra….

    Poi quest’anno abbiamo alzato esponenzialmente le quotazioni di Zappa e Barreca…

    Se non fosse per il caso Avelar bisognerebbe dire che il Mister ha fatto miracoli in difesa al Lordo della valanga di goal presi..

    Chissà con due centrali di spessore cosa avremmo fatto ! Magari quei 10 punti in più che ci avrebbero affiancato al Milan…??

  4. Certo che tutti i nosri calciatori fanno carte false per rimanere in granata…..
    Dai titolari fissi fino all’ultimo delle riserve, chi lo dice esplicitamante chi lo dice fra le righe spera di andarsene…

  5. Diciamo di voler crescere (almeno su quello concordiamo tutti), e poi qualcuno pensa che Gaston Silva o Jannson (l’uno retrocesso in Spagna, l’altro a metà classifica della B inglese) potrebbero fare al caso nostro.
    Arrivo a capire (ogni tanto succede) giggi sull’opportunità di investire sui giovani, a patto che tale investimento non influisca su, o ancor peggio sostituisca, quelli, ben più importanti, relativi ai titolari (cosa che nel Toro di Cairo è, invece, puntualmente successa), ma l’idea che giocatori mediocri debbano per forza avere un ruolo proprio nel Toro non la capisco.

  6. Tra l’altro , non dimentichiamoci del “DONNARUMMA SERBO ” , di cui @gigietto bello ne decantava le STRABILIANTI DOTI , salvo poi nascondersi la testa nella sabbia …….. come gli struzzi ……. cosa non si fa per un cono Nano presidenziale ….

  7. Roma e Napoli devono vendere alla svelta xchè hanno la chiusura del bilancio del fair play finanziario al 30 giugno e devono sfoltire x inxassare x poter fare mercato. Giustamente i nostri aspettano che siano con l’acqua alla gola x ottenere ciò che vogliono. X es il Napoli ha solo 20 milioni x fare mercato e deve x forza cedere qualcuno.

  8. @gigietto bello , perché fai sempre finta di non capire ??? Ogni volta , lanci il sasso e nascondi la mano (nel tuo caso specifico : “La lingua ” ) . Il mercato fatto dal nano è sempre lo stesso , comprare giocatori , spesso inutili , nella speranza di fare plusvalenza . Non costruisce squadre per raggiungere obiettivi , ma acquista giocatori da plusvalenzare nel più breve tempo possibile , circa 2/3 anni di tempo . Ma il livello della squadra non sale , rimane sempre incompiuta una stagione in attacco , l’altra in difesa , un’altra centrocampo e difesa , sembra fatto scientemente . E quando ti aspetti gli aggiustamenti (a Gennaio) per tornare a lottare per la El , ti ritrovi per l’ennesima volta col Carlao e Iturbe di turno , giocatori low cost del tutto Inutili !! Adesso , cara Testina , dov’è che vedi tutta sta grande strategia di Grandezze del TORO ??? Ma per favore …….. torna a leccare gelati .

  9. Qualcuno ha udito o letto dichiarazioni di stima e fiducia nel Torino FC, a parte quelle di giocatori a fine carriera (carriere non scoppiettanti, per altro) o di Iago Falque, caso unico quest’anno? C’è uno scarpantibus che non se voglia andare?

    • Baselli e zappacosta hanno dichiarato di voler restare. Idem falque e barreca. Dichiarazioni piuttosto chiare sono arrivate da ljajc e valdifiori. Rossettini e benassi idem. Lyanco e bonifazi non vedono l’ora di iniziare, e anche parigini e aramu. Gomys vorrebbe una chance in ritiro. Bastano queste?

  10. Hanno appena comprato Mathieu dal Barcellona: stesso ruolo.
    Ha fatto le visite mediche ieri pomeriggio
    Spero prendano anche Gaston Silva ma che se ne fanno ?
    Poi che lui ci voglia andare volentieri è normale: una pippa del genere qui da noi nemmeno in serie B

  11. Riassumendo sono tutti sulla porta d’uscita. Nello specifico giocatore nè carne nè pesce che sei milioni non li vale, neanche 5, probabilmente andrà via sui 3-4 tanto preso a due e qualcosa e messo a bilancio per diverse stagioni anche a 4 è una bella plusvalenza. Mi sa che anche quest’anno per urby le tasse saranno un bel grattacapo, dovrà spalmare belotti almeno in 4 anni, se no fa 120-140 milioni di incasso in una sola sessione, roba da dover quasi fare una squadra vera, cosa che è lontanissima dai suoi piani.

    • Non capisco perchè tu sia contento. A parte qualche soldo, che di solito non viene investito, cosa resta al Toro e soprattutto cosa ne viene a te, tifoso che non siedi al cda? Ti faccio notare che Gastone rappresenta l’ennesimo caso in cui un giocatore non dichiara nulla sulla propria permanenza o al massimo traccheggia cercando di capire che aria tira (Baselli, Acquah, Belotti per citare gli ultimi 3, ma la lista è infinita), oppure confessa apertamente che se ne vuole andare. Bello, non c’è che dire. Andiamone fieri.

        • Anche se può sembrare ironica e irridente, la mia domanda iniziale è sincera. Davvero vorrei capire perchè c’è tutto questo entusiasmo per le casse piene della società. I soldi senza idee e/o senza l’intenzione di usarli valgono zero. E’ come non averli.

      • E chi è contento? Ho solo espresso un dato di fatto: investire sui giovani conviene sempre, sia che diventino buoni giocatori per il toro, sia che ti esce fuori il fenomeno che prima o poi se ne andrà, sia che infine non dimostrino un granché e diventino merce di scambio o per fare cassa, come in quest’ultimo caso. Nello specifico, silva da noi è stato una comparsa, e per il poco che l’ho visto non sono riuscito a capire dove potrebbe giocare. Non sono riuscito nemmeno ad affezionarmi. Quanto alle dichiarazioni, i giocatori non ne fanno più da un po’, e non mi riferisco solo al toro.

          • Credo che ci comprerà giocatori, come ogni anno.
            Non ricordo che 4/5 anni fa avevamo i ljajc e i belotti. Arriveranno giocatori più forti di quelli che abbiamo avuto finora.

        • Già , perché a te dei risultati frega un cazzo !! Almeno per quelli sportivi , e non mi riferisco ai premi da mongoloide dati al nano cialtrone , ma a quelli fatti dimostrati sul campo !! Ma che lo dico a fare ad un lecca lecca Cairo come te …… ad uno che godeva per aver preso Amauri , in sostituzione di Ciro , e che fantasticava su Ajeti , definendolo nettamente superiore a Glik !!! Uno come @gigietto bello merita SOLO un trofeo , una bella COPPA gelato alla “Cremeria di Masio ” . Ma per favore …….

          • E’ VERAMENTE DESOLANTE LEGGERE ESPRESSIONI COME BRACCINO CORTO, NANO, LECCA LECCA CAIRO, PETRACCHIO, ECC. ECC..
            SI HA LA MEMORIA MOLTO CORTA E NON CI SI RICORDA DEI BORSANO, CALLERI, DE FINIS, ROMERO, CIMINELLI. OGGI NEL CALCIO E’ IMPORTANTE AVERE UN BILANCIO SANO PER SOPRAVVIVERE ED UNA SOCIETA’ COME IL TORINO LO PUO’ FARE SOLO CON LE PLUSVALENZE CONSIDERATO GLI INCASSI TOTALI CHE OTTIENE. E NON MI PARE CHE CI SIANO REALTA’ INTERESSATE AL TORINO. IL TORO STA CRESCENDO LENTAMENTE CHE VI PIACCIA O MENO E QUESTO GRAZIE AL PRESIDENTE ATTUALE, CHE RICORDO FA DI MESTIERE L’IMPRENDITORE E NON BABBO NATALE. ED EVITATE DI DARMI DEL LECCA LECCA CAIRO, PERCHE’ SEGUO IL TORO DA PIU’ DI CINQUANT’ANNI SEMPRFE CON LA STESSA PASSIONE INDIPENDENTE MENTE DAL PRESIDENTE.