Attento Toro, Falque piace a molti: l’Europa League attrae…

13
calciomercato torino falque
CAMPO, 6.1.18, Torino, Stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Iago Falque esulta dopo gol 3-0

Il capocannoniere del Torino è sempre più seguito in vista del prossimo calciomercato. Iago Falque sacrificabile per il Toro? È uno dei pochi giocatori con una valutazione in crescendo. Piace all’Atalanta di Gasperini, ma attenzione anche alla Spagna

Iago Falque è un valore aggiunto di questo Torino. Ma lo sarà ancora? Dopo aver analizzato le situazioni legate a Belotti e Ljajic, occorrerà soffermarsi, e con dovizia di particolari, sull’attaccante spagnolo, che ha segnato ben 11 gol in questo campionato di Serie A e che è diventato un prodotto molto interessante per la vetrina del prossimo calciomercato. Beninteso, per vetrina non si vuole insinuare alcunché: Falque non è un giocatore in vendita del Torino, ma paradossalmente può essere, secondo le logiche mercatare ben note alla dirigenza di via Arcivescovado, tra i più facilmente sacrificabili. La motivazione risiede nel pluricitato concetto di plusvalenza, che cozza spesso con quello del valore sportivo e con i sentimenti dei tifosi, che seguono il calcio con passione, e non da contabili. Ma al netto di questo, sì: Falque è un giocatore che ha il suo mercato, che piace, e che il Torino dovrà blindare, per non perderlo la prossima estate.

Calciomercato Iago Falque: il Torino ha ricevuto l’interessamento dell’Atalanta. Qualche sirena anche in Spagna

Gli undici gol di quest’anno, le partite spesso attentissime, con molta disciplina e parimenti sagacia tattica, e la costanza nel rendimento non possono certamente che facilitare questo discorso. Falque, tra le file del Torino, è uno dei pochi a essersi sempre fatto notare. E non a caso, l’interessamento non è più soltanto italiano. Da qualche tempo, a ogni modo, il giocatore viene seguito molto da vicino dall’Atalanta (Gasperini lo conosce bene), ma riferiscono fonti vicine allo spagnolo che non manchino nemmeno apprezzamenti proprio dalla penisola iberica, di medio alta classifica. Cosa accomuna le possibili pretendenti? L’Europa League. Quella che il Torino rimpiange dal momento che nemmeno il prossimo anno potrà disputarla.

falque
CAMPO, 5.11.17, Milano, stadio Giuseppe Meazza, INTER-TORINO, nella foto: Iago Falque esulta dopo gol 0-1

Falque: l’infortunio non è grave. Il Torino lo aspetta, ma il calciomercato incombe

È naturale, visto il rendimento, che chiunque sia interessato per la prossima sessione di calciomercato ad acquistare Falque dal Torino, dovrà spedere molto di più rispetto a quanto pagato dal Toro alla Roma due anni fa. La plusvalenza, ancora da quantificare, dovrebbe essere piuttosto cospicua (vennero corrisposti a suo tempo circa 6 milioni tra prestito e oneri vari), e in un’annata in cui le valutazioni sono quasi tutte al ribasso, è tutt’altro che un male. Ed è proprio questo il discorso: Falque è uno dei giocatori su cui l’interesse dei vari club può arrivare più facilmente. E il Toro dovrà decidere: sacrificarlo per poter avere ulteriori milioni da investire (ricordiamo che ce ne sono almeno 30 a riserva), o tenerlo e seguire alla lettera le direttive di Mazzarri, secondo cui, per crescere, i migliori vanno tenuti? Si vedrà. Itanto Falque sta recuperando dall’infortunio, e intravede la possibilità di esserci con la Lazio. Per chiudere al megio un campionato personalmente molto positivo. Il mercato per ora può attendere, ma il Torino dovrà blindarlo, per evitare ogi tourbillon tra le società

più nuovi più vecchi
Notificami
AleGRANATAale
Utente
AleGRANATAale

Da tenere

GlennGould
Utente
GlennGould

Finché si parla di Atalanta, non esiste il problema. Con tutto il rispetto per una squadra che anche quest’anno ha mostrato di esserci. D’altro canto, per essere più bravi di loro anche sul campo (perche’ per storia e blasone proprio non c’è gara) basterebbe avere un ds che al posto… Leggi il resto »

10genà
Utente
10genà

piace a molti: all’Atalanta e alla Penisola Iberica Medio Alta….eh beh, non male direi.
Chissà che tourbillon quest’estate! Madoi un tourbillon de cojon come todos los anos!