Con l’addio di Burdisso, aumentano le possibilità di rinnovare il contratto a Emiliano Moretti: prolungamento di un altro anno con il Torino, e l’ingaggio potrebbe calare

Torino e Moretti, avanti insieme. Questo è il diktat dirigenziale, questo è quanto si sta cercando di fare in questi giorni, in un fase ancora perlustrativa di calciomercato, tra dirigenza e chi cura gli interessi del giocatore, vale a dire il fratello Andrea. L’Emiliano difensore, che a Torino si trova benissimo e che l’ambiente granata continua a considerare uno dei più importanti leader della squadra, ha deciso di voler continuare con il calcio, e con il Toro, e poco ci vorrà per far sì che la trattativa per il rinnovo contrattuale possa andare a buon fine. D’altra parte, ogni volta che è stato chiamato in causa, Moretti ha fatto più che bene, e l’idea di poterlo tenere un altro anno per aiutare Mazzarri a forgiare il nuovo gruppo, è più che consolidata.

Calciomercato Torino, Moretti: rinnovo vicino, ma lo stipendio potrebbe cambiare

Contratto fino al 2019 a circa 400mila euro. Si sta lavorando su questa base, tra Torino e Moretti, per arrivare a un’intesa. Ed è un dettaglio davvero molto interessante, perché il difensore percepisce a oggi uno stipendio di circa 100mila euro, e potrebbe quindi abbassare la quota di ingaggio per restare ancora un anno in granata. Un legame vero, profondo, quello che si è instaurato in questi anni. In campo come fuori. Un gesto che i tifosi del Torino potrebbero apprezzare.

Moretti, al Torino fino al 2019: le tempistiche

Il rinnovo di Emiliano Moretti con il Torino potrebbe avvenire in tempi molto rapidi. Se ne sta discutendo in questi giorni, e salvo sorprese attualmente imprevedibili, non si può immaginare un finale diverso, vale a dire una separazione consensuale. L’idea del difensore, anzi, sarebbe proprio quella di chiudere la sua brillante carriera nel Torino, magari ritagliandosi ancora degli spazi importanti il prossimo anno e, perché no, anche quello successivo. Ancora in ballo ci sono alcune questioni: la prima riguarda la durata del contratto, dal momento che si sta ragionando se prolungare solo fino al 2019 o al 2020; la seconda, una parte comunque legata agli emolumenti. Insomma, una trattativa vera e propria, tra due parti che però vogliono proseguire insieme. E che difficilmente si lasceranno.


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
brigolo
brigolo
3 anni fa

per quanto dimostrato in questi anni Moretti dovrebbe avere un ingaggio da top player punto.

Bischero
Bischero
3 anni fa

Interessante l intervista a Marino su toronews. Grande direttore Marino per me. A gennaio sarebbe da prendere.

rotor
rotor
3 anni fa
Reply to  Bischero

SAREBBE UNO CHE CI FAREBBE FARE IL SALTO DI QUALITA’,ALTRO CHE FARI SPENTI.

carlo (Tifoso del Toro, quello che si chiamava Toro: non l'ex Toro di oggi, inneggiato dalla Redazione di poliestere di Agnelli & Cairo)
carlo (Tifoso del Toro, quello che si chiamava Toro: non l'ex Toro di oggi, inneggiato dalla Redazione di poliestere di Agnelli & Cairo)
3 anni fa

Un’altra notizia che ho letto è che, entro l’anno, e forse è la volta buona, si saprà se il comune di Firenze da l’ok per il progetto del nuovo stadio della Fiorentina. Giusto per sapere se prenderanno il largo in via definitiva (almeno da noi).

Il Torino chiama la Spal: primi contatti per Lazzari

Calciomercato Torino: Diop addio, così libera un posto da extracomunitario