Obiettivo concreto: Lazzari piace al Torino, che lo considera tra le prima possibilità per la fascia destra. E con il nuovo modulo di Mazzarri, potrebbe fare concorrenza a De Silvestri

Il Torino comincia a organizzare la prossima stagione, passando dal calciomercato. Il 3-5-2, o 3-4-1-2 di Walter Mazzarri avrà bisogno di nuovi interpreti, in tutti i reparti, fasce comprese, con qualche nome in testa, tra cui quello di Manuel Lazzari. In rosa ci sono già De Silvestri e Ansaldi, che resteranno, ai quali bisogna aggiungere Berenguer (verso la conferma), Barreca (in bilico) e Molinaro, sul cui rinnovo la situazione è di standby, con il terzino che resterebbe volentieri. Di fatto, potrebbe mancare un elemento, che il Torino vorrebbe ritrovare proprio dal mercato: da qui, l’idea di contattare l’esterno in forza alla Spal già cercato in passato, fresco di una salvezza da incorniciare. Piace, Lazzari; piace molto. E qualche contatto con la società romagnola c’è stato.

Calciomercato Torino: Lazzari tra i possibili acquisti, trattativa con la Spal

36 presenze, 2 gol e 2 assist; la prima in Serie A di Manuel Lazzari non è stata affatto deludente. Anzi: il classe ’93 originario di Valdagno (in provincia di Vicenza) è stato tra i protagonisti della salvezza con la squadra di Semplici, e ora vorrebbe provare un’esperienza nuova, con in testa l’idea di arrivare magari in Europa League. Il Torino, da questo punto di vista, potrebbe fare al caso suo: vuole ricostruire, cerca giovani elementi da affiancare a giocatori più esperti, e vuole gente motivata, come da richieste di Mazzarri. Insomma, un matrimonio che potrebbe essere possibile, e infatti qualche contatto è stato avviato: una telefonata di Petrachi all’omologo Vagnati, per capire il margine di manovra. La cifra è sempre alta: 8 milioni di euro almeno, ma i rapporti sono buoni tra le società, con Alfred Gomis che verrà riscattato e con la sempre possibile pista Bonifazi da percorrere, fronte biancoazzurro.

Torino, Lazzari obiettivo sulle fasce: verrebbe affiancato a De Silvestri

L’eventuale arrivo di Lazzari in granata sistemerebbe, poi, la situazione della fascia destra, finora coperta dal solo De Silvestri. L’ex Sampdoria è diventato un elemento cardine per Mazzarri, che vorrebbe però affiancargli un elemento più giovane, così da alternarlo: d’altra parte, con il modulo che l’allenatore del Torino ha in mente, le fasce verrebbero particolarmente sfruttate, e un giocatore giovane come Lazzari, da reperire appunto sul calciomercato estivo, sarebbe davvero utile. Se ne parlerà, se ne sta già parlando. Lazzari-Torino, la pista è percorribile: servirà molto lavoro, però, per portarla al termine.


33 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
thethaiman
thethaiman
3 anni fa

Spal società romagnola? Pure in prima elementare sanno che Ferrara non è in Romagna.
Am par ad sugnar!

Pedric
Pedric
3 anni fa
Reply to  thethaiman

A tal cred!
Terra di mezzo cmq. Non è proprio Emilia

Bischero
Bischero
3 anni fa

Visto a Ferrara mi impressionò per corsa e intraprendenza. Tecnicamente non mi sembra un giocatore da Europa. Bisogna anche dire che quel giorno sulla fascia giocava o meglio camminava niang quindi poteva fare cosa voleva. Il moretto del Marsiglia mi sembra un po’ meglio. Fatto sta che un destro in… Leggi il resto »

pennina
pennina
3 anni fa

molto bene… lui a dx, laxalt a sn e siamo già parecchio avanti coi lavori…

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
3 anni fa
Reply to  pennina

Senti di già le musichette come l’anno scorso?

Belotti-Milan, il prezzo non è giusto. Il Torino vuole tenerlo, ma Mazzarri è stato chiaro

Moretti, la trattativa per il rinnovo è in corso: potrebbe anche abbassare l’ingaggio