Rauti, il Torino vuole blindare il baby attaccante: pronto il contratto

4
Rauti Primavera Torino
CAMPO, Torino, stadio FIladelfia, 16.9.17, campionato Primavera, TORINO-ATALANTA, nella foto: Nicola Rauti, Thomas Bolis

Nicola Rauti è stato uno dei giocatori che più si sono messi in luce nella doppia finale di Coppa Italia contro il Milan: pronto il primo contratto da professionista

Uno dei principali protagonisti della doppia finale di Coppa Italia tra Torino e Milan è stato certamente l’attaccante Nicola Rauti. Se il trofeo è ora nel capoluogo piemontese anziché essere in quello lombardo, il merito è anche del numero 11 granata che al Filadelfia, nella partita di andata, è stato bravo a finalizzare al meglio il contropiede iniziato da Adopo e realizzare il gol del definitivo 2-0. Poco prima si era messo in luce con il bel lancio per il partner d’attacco Butic che, dopo il dribbling al difensore, ha poi spedito il pallone in fondo alla rete. Le qualità dell’attaccante classe 2000 non sono certo passate inosservate neanche ai dirigenti del Torino che hanno già trovato l’accordo con Rauti e con il suo procuratore per il primo contratto da professionista.

Rauti-Torino: contratto pronto

La firma di Rauti sul contratto con il Torino è attesa a stretto giro di posta: domani, il 17 aprile, l’attaccante compierà 18 anni e dopo aver festeggiato il proprio compleanno potrà legarsi alla squadra granata. Rauti è arrivato al Torino nel 2015 dal Novara e a suon di gol si è messo in luce nella varie categorie del settore giovanile, quest’anno si è ritagliato un ruolo da protagonista anche con la Primavera (nonostante sia in età da Berretti e per ragioni anagrafiche avrebbe dovute fare il salto di qualità il prossimo anno) e si è fatto notare anche con la Prima squadra quando Mihajlovic gli ha dato l’opportunità di essere protagonista in alcune amichevoli.

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
Fabio (febius6)
Utente
Fabio (febius6)

Anche Borello sembra poter diventare un buon calciatore…peccato che invece lo stiamo valorizzando al Crotone…!?!

Bischero
Utente
Bischero

Non é nostro? Neanche un diritto di riscatto? Mi sembra strano. Cmq mi sembra un po’ piccolino. A me sono piaciuti adopo e buongiorno di quelli che ho visto in primavera quest anno.

Giovanni64
Utente
Giovanni64

Redazione, ma non si potrebbe tornare come prima? Così passa la voglia di leggere e scrivere.

ginostra
Utente
ginostra

condivido