Dopo Nkoulou, un’altra conferma di Cairo: si riparte da Sirigu per l’Europa League

13
Nkoulou
CAMPO, 18.4.18, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-MILAN, nella foto: Salvatore Sirigu, Nicolas Nkoulou

Il progetto del nuovo Torino riparte da due perni difensivi: Nkoulou e Sirigu. Respinte le prime offensive di calciomercato per i due giocatori, da Inter e Napoli. Ora il Toro deve programmare la prossima stagione: obiettivo, Europa League

Per l’Europa League bisogna ripartire da zero. O quasi. Il Torino, con Walter Mazzarri in panchina, ha bisogno di pianificare la prossima stagione, che sarà di riconferme, e di volti nuovi. E di un modulo diverso da quello con cui era stata impostata l’attuale stagione: difesa a tre, principalmente. Un cambiamento radicale, che avrà bisogno però di certezze. Di conferme, appunto. E non è casuale che proprio da quel settore del campo si voglia ripartire. Lo ha fatto Urbano Cairo in due occasioni, parlando di due giocatori tra i migliori dell’intero campionato granata, fatto di pochi alti e diversi bassi: Salvatore Sirigu e Nicolas Nkoulou. Se sul secondo, il presidente è stato categorico (“il riscatto dopo un certo numero di presenze era obbligatorio, è già avvenuto“), lasciando intendere che per le interessate, come l’Inter, non ci sarebbe stato molto margine di manovra, sul primo invece ancora non si era espresso. L’ha fatto domenica sera, dopo Torino-Lazio. Dando un segnale di calciomercato a tutti.

Calciomercato Torino: Sirigu cercato da Napoli e Inter. Ma Cairo frena

In effetti le voci sull’estremo difensore del Torino erano insistite e insistenti. Sirigu, in Italia, piace ad almeno due squadre in maniera netta. La già citata Inter, che si cauterelerebbe in caso di partenza di Handanovic (la mancata qualificazione in Champions League potrebbe incidere e non poco), e il Napoli, che con la partenza di Pepe Reina si trova a dover riempire il posto tra i pali. L’ex PSG piace moltissimo alla dirigenza partenopea, tanto che qualche settimana fa aveva riallacciato i rapporti con il suo agente, per capire l’eventuale disponibilità a un trasferimento. In maniera molto signorile, Sirigu, persona seria, aveva detto di non voler essere disturbato da voci di calciomercato in un momento delicato della stagione. La sua concentrazione, si è visto, lo ha portato ulteriormente alla ribata.

Sirigu resta al Torino? Cairo sul contratto: “Ne parleremo”

Il Napoli è comunque interessato ad acquistare il giocatore. Ma Cairo, che ancora non ha quantificato la cifra per un’eventuale cessione, è stato molto chiaro: “Ha ancora un altro anno di contratto con noi. Poi penso faremo il rinnovo“. Questo l’altro ieri, al termine di Torino-Lazio. Insomma, anche sul portiere il Toro sembra voler ripartire su chi già c’è. Senza sorprese di sorta. Si attendono però, ulteriori conferme. Alle quali dovranno seguirne altre ancora. Il Toro deve essere già pronto a ripartire, con l’Europa League in testa. E questa volta, bisognerà lottare fino alla fine.

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
Forza Toro
Utente
Forza Toro

Ma basta con sta favola dell’Europa League. Una coppetta di cui non frega niente a nessuno. E sicuramente non a Cairo

AndreaGranataRho
Utente
AndreaGranataRho

L’unico da vendere e’ belotti!!!!! ha strarotto la minchia!!!! non capisco perché non lo abbiamo venduto l’anno scorso al milan per 80 piu’ 3 giocatori!!!! gravissimo errore….difatti belottino quest’anno ha fatto guarda caso cagare!!!! quando si tiene un giocatore contro la sua volonta’ e’ un gravissimo errore!!!! vendiamo solo lui……..

Cup
Utente
Cup

Sono proprio curioso di vedere come verrà gestito il mercato con una stagione senza coppe europee, con Mazzarri che chiede maggiore qualità, mentre giocatori come Sirigu, N’Koulou, Ljaijc, Belotti (e forse anche Falque) vorranno giocare in Europa e saranno allettati da proposte economiche difficilmente rinunciabili. Il pubblico vuole tenere i… Leggi il resto »