Offerte dalla B per il centrocampista, ma il nodo ingaggio è difficile da sciogliere. Non dispiace l’idea di chiudere la carriera in granata

Andare o non andare, questo è il problema“. Giuseppe Vives è molto combattuto in questo momento, tra salutare il Toro dopo diversi anni insieme, o restare, sapendo di non avere spazio, per chiudere la carriera in granata, all’interno di un ambiente nel quale si trova molto bene. Ha un ruolo importante, Vives, nello spogliatoio: dà consigli, aiuta l’inserimento dei più giovani, sa fare gruppo e continua a lavorare silenziosamente, senza mai lamentarsi per le panchine ormai diventate una costante in questa stagione granata. Lo sapeva, e non ha mai aperto bocca. Un atteggiamento che Mihajlovic ha apprezzato molto, e che non ha mancato di rimarcare anche in passato, pure privatamente.

CAMPO, 4.1.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, amichevole, TORINO-MONZA, nella foto: Giuseppe Vives
CAMPO, 4.1.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, amichevole, TORINO-MONZA, nella foto: Giuseppe Vives

Ma, d’altra parte, Vives ancora qualche cartuccia vorrebbe spararla, e in B c’è chi farebbe carte false per averlo. C’è la Pro Vercelli, interessata al giocatore da tempo anche perché Longo conosce bene il centrocampista ex Lecce; ma c’è anche il Perugia, che ha maggiori disponibilità economiche e che sarebbe disposto a offrire al calciatore un anno e mezzo di contratto. Nulla di bene avviato, comunque, ed è bene sottolinearlo, anche perché il problema resta rappresentato proprio dall’ingaggio che Vives percepisce in granata. Ci saranno ancora poco più di due settimane di tempo, per arrivare a una decisione finale. Il giocatore, per ora, ci pensa molto, rimanendo particolarmente combattuto sulla decisione da prendere. Perugia e Pro Vercelli attendono, sperando di riuscire a perfezionare un acquisto che, per la cadetteria, sarebbe un piccolo grande colpo di mercato.


39 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea Carlino
Andrea Carlino(@andrea-carlino)
5 anni fa

Certo che quando si scrivono falsità come questa : “La Pro Vercelli, al momento attuale, non può prendere nessuno. Longo voleva Parigini, aveva bloccato Aramu, ora gira intorno a Vives. La vecchia Pro ha una situazione economica molto difficile” e mi riferisco a te Messicoenuvole bisogna stare attenti. La Pro… Leggi il resto »

T
T(@t)
5 anni fa

Ho sempre criticato peppiniello, ma per tenerci un valdifiori cosi, tanto vale alternare vives

tore110
tore110(@tore110)
5 anni fa

Io Peppino fino a Giugno lo terrei …

Aramu, Cesena e Vicenza insidiano la Pro: si valutano le destinazioni

Calciomercato Torino, Edera al Parma: è ufficiale