Tra Spal e Valdifiori c’è distanza sull’accordo economico: con il Torino è tutto fermo. Si rischia lo slittamento di almeno una settimana

Mirko Valdifiori alla Spal? C’è ancora tantissimo da lavorare. Posto e confermato il gradimento del giocatore a sposare la causa ferrarese, sono ancora tante le dinamiche di calciomercato che necessitano di incontri e colloqui continui tra l’agente di Valdifiori stesso e Vagnati, direttore sportivo dei biancoazzurri. Perché? Perché ancora non si riesce a trovare la quadratura economica dell’operazione, per la quale il Torino ha dato il suo benestare, sapendo di poter guadagnare poco o nulla dal centrocampista classe ’86, per di più in scadenza di contratto nel 2019. Ma quanto occorrerà ancora trattare? Molto, a quanto dicono le parti interessate. Perché ancora i dettagli non combaciano.

Calciomercato: Valdifiori – Spal, stallo sull’ingaggio

Il Torino aspetta di sapere come giocatore e società interessata si accorderanno. Ma per ora il discorso è più in alto mare di quello che si poteva pensare. Negli ultimi giorni, dopo l’incontro di settimana scorsa, i due interlocutori non si sono più parlati: nessuna lite; solo, altre priorità. Come quella, per esempio, che ha portato la Spal a riscattare Viviani, dopo un’annata particolarmente positiva. L’omologo di Valdifiori, però, non sarebbe l’ostacolo all’arrivo dell’ex Empoli e Napoli a Ferrara: è l’ingaggio il problema, dal momento che il centrocampista del Torino percepisce quasi un milione di euro netti a stagione. Troppi, per la Spal, che ha chiesto all’entourage di accettare la proposta di spalmare l’ingaggio. Proposta che finora non convince particolarmente.

Valdifiori – Torino, addio rimandato: l’agente volta in Russia

In più, c’è da tenere presente un dettaglio. Secondo le ultime indiscrezioni, l’agente di Valdifiori partirà presto per la Russia, per assistere ai Mondiali di calcio. Un evento non solo per milioni e milioni di appassionati, ma anche per addetti ai lavori: per stringere contatti, intavolare trattative, cercare delle nuove procure. Per questo motivo, difficilmente ci sarà un incontro con la Spal, e per questo motivo, ancora, per Valdifiori alla Spal si dovrà attendere. Ammesso che poi si concluda. Insomma, salvo sorprese particolari, non è ancora arrivato il momento dell’addio del giocatore. Che saluterà serenamente la piazza alla fine di quest’estate: lo sa già. Ma dove e quando, ancora, no.


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
3 anni fa

A Ferrara hanno pochissime serre.

paolo 67 (tabela)
paolo 67 (tabela)
3 anni fa

Sembrava strano che fosse una trattativa facile……..

Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
3 anni fa

Va bene anche regalarlo assieme al bradipo di colore, l’importante è liberarsene….

Inizia il Mondiale di Niang: per l’attaccante è una vetrina per il mercato

Dalla Spagna: no di Zaza alle offerte dalla Cina, vuole l’Italia