Chi è Amione, il difensore argentino che piace al Torino

Amione, operazione alla Lyanco: il Toro vuole costruire la difesa del futuro

di Veronica Guariso - 12 Aprile 2020

Carriera e numeri di Bruno Amione, il difensore centrale che piace al Torino: dai primi calci al pallone alla Nazionale Under 17 e l’esordio col Belgrano

Diciotto anni, tanta voglia di giocare a calcio, ma soprattutto talento. Si può partire da qui per raccontare la storia di Bruno Amione, difensore centrale classe 2002 dell’Atletico Belgrano. Nonostante la giovane età, ha attirato su di sè i riflettori non solo di diversi club del suo Paese d’origine, ma anche oltreoceano. Tra chi lo segue da vicino c’è anche il Torino, che vorrebbe ripetere quello che è già accaduto con Lyanco. Per conoscere però la storia di Amione bisogna tornare alle orgini della sua carriera calcistica. Nato a Calchaquì il 3 gennaio del 2002, dà i suoi primi calci al pallone all’età di tre anni. Un inizio quasi poetico, che potrebbe coronarsi con la realizzazione di un sogno. Il primo club di cui sceglie di portare i colori è quello della sua città, il Calchaqui Futbol Club, dove comincia la propria carriera.

Dall’Under 20 alla Prima squadra nel Belgrano

Dotato di grande prestanza fisica e talento, il giovane, che comincia come attaccante ma a 15 anni cambia ruolo diventando un difensore centrale, inizia a farsi strada, entrando ipoteticamente nel progetto di molti club. É l’Atletico Belgrano però a fare breccia nel suo cuore, portandolo nell’Under-20. Dopo una stagione nella cantera celeste, Amione viene promosso in prima squadra, dove può confrontarsi con il calcio dei grandi per la prima volta. Dopo un primo periodo di ambientazione, il 29 settembre 2019 arriva l’esordio contro l’Independiente Rivadavia. Da quel momento, il tecnico celeste Diego Osella decide di affidarsi a lui in più occasioni.

L’esperienza con la Nazionale argentina

Oltre ad un ottimo inizio di carriera che potrebbe portarlo in Europa per fargli conoscere un calcio diverso, ma tra i più ambiti, Bruno Amione ha anche esperienza con la Nazionale albiceleste. Ha già collezionato 8 presenze con l’Under-17 argentina (la prima arrivata il 3 marzo 2019 contro l’Uruguay) e due gol in attivo, arrivati contro Paraguay U-17 e Brasile U-17. Sono due le competizioni dove ha avuto modo di confrontarsi con gli altri club nazionali: il campionato nazionale sudamericano U-17 2019 e il campionato mondiale U-17 2019. Un infortunio causato dalla frattura del metatarso gli ha impedito di disputare tutte le partite previste per l’Argentina ma è riuscito comunque a trovare spazio.

Bruno Amione
Bruno Amione