Damascan si mette in mostra con la Moldavia: ora cerca una nuova squadra - Toro.it

Damascan si mette in mostra con la Moldavia: ora cerca una nuova squadra

di Andrea Piva - 12 Giugno 2019

Buona prestazione di Damascan in Albania-Moldavia, nonostante la sconfitta della propria nazionale: il Toro cerca ora una nuova sistemazione al centravanti

Tra le nazionali impegnate ieri nelle qualificazioni al prossimo Europeo c’era anche la Moldavia di Vitalie Damascan. Nella partita contro l’Albania (vinta per 2-0 proprio da quest’ultima) il giovane centravanti del Torino è stato schierato nella formazione titolare ed è uscito dal campo solamente al 70′ (sul parziale di 1-0), al termine di una buona prestazione. Una notizia positiva, questa, anche per la società granata che è ora impegnato nella ricerca di una nuova sistemazione per l’attaccante in vista della prossima stagione.

Calciomercato Torino: Damascan in uscita

Nel campionato da poco terminato Damascan al Torino ha avuto pochissimo spazio a disposizione: appena una presenza in serie A, nei minuti finale della partita casalinga contro il Cagliari. Pochi gettoni anche con la Primavera di Federico Coppitelli, con la quale ha fatto vedere le cose migliori al Torneo di Viareggio (quattro gol in tre partite giocate). Ora il Torino e l’entourage del giocatore sono già al lavoro per cercare una nuova sistemazione all’attaccante, una squadra dove Damascan possa giocare con maggiore continuità e mettere in mostra tutte le proprie qualità: la buona prestazione disputata contro l’Albania potrebbe facilitare questa ricerca.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vanni(CAIROVATTENE)
Utente
Vanni(CAIROVATTENE)

Questo cerca squadra veramente. Ma chi cacchio cerca lui?

Vanni(CAIROVATTENE)
Utente
Vanni(CAIROVATTENE)

Io prenderei Bianchi o Rossi della nazionale San Marino. Un paio di milioni caduno e per quest’anno casetta alle Vergini è a posto.

ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

Dopo che quest’anno ha messo a referto ben 3 (tre) minuti di campionato in totale, sarà durissima trattenerlo da noi.