Falque-Toro, che si fa? Un ruolo nuovo da imparare, e il mercato…

19
Iago Falque of Torino FC looks on during the friendly football match between Torino FC and Chapecoense.

A Liverpool, Falque ha dimostrato i suoi limiti come spalla di Belotti nel 3-5-2. Il Torino si interroga: intervenire sul mercato o insistere nella trasformazione?

Strana estate, quella di Iago Falque al Torino, fatta di mutamenti e nuove sfide. Perché il cambiamento tattico che Mazzarri (che un giocatore come lo spagnolo stima a dismisura, va detto e ridetto) ha messo in atto per lui è di quelli importanti, soprattutto a 28 anni, soprattutto dopo una carriera costruita come esterno tutto tecnica dal mancino educato, perfetto per il 4-3-3. Diventare improvvisamente spalla di una prima punta – Belotti nello specifico – non poteva essere questione di poco conto. E il campo, quello di Anfield in particolare, lo ha dimostrato. Lavoro da fare ce n’è ancora, e molto, per arrivare a mettere in pratica ciò che chiede il suo allenatore. Ma non è escluso che, attraverso il mercato, il Toro non possa decidere di stravolgere la situazione.

Torino, Falque: a Liverpool prestazione sottotono

A Liverpool, come per larghi tratti con la Chapecoense, Falque non è mai entrato veramente in partita, rimanendo inghiottito tra le compatte linee dei Reds. Era difficile esprimersi al meglio in una partita come quella contro l’undici di Klopp: con spazi tanto ridotti, sfruttare le sue armi migliori – dribbling e velocità – in una zona congestionata come la trequarti offensiva dei granata è da subito apparsa questione tattica irrisolvibile. Tra movimenti non perfetti e un’intesa con Belotti non certo ai livelli migliori, lo spagnolo si è trovato spesso al centro dei richiami di Mazzarri. Un invito su tutti: non scappare via, ma aspettare il pallone dai centrocampisti per poi orchestrare la manovra offensiva. Quasi mai l’ex Genoa è riuscito a metterlo in pratica, prima della sostituzione con Edera.

Calciomercato Torino: Falque-Zaza, destini incrociati?

Solo il tempo, scandito dal tanto lavoro al Filadelfia (guardare il video in calce all’articolo per credere), potrà sancire il completamento definitivo della muta. Ma i sette giorni che ancora separano le squadre italiane dalla fine del calciomercato, potrebbero mutare radicalmente le carte in tavola. Non è un mistero che il sogno della dirigenza granata per l’attacco sia Simone Zaza, considerato la spalla perfetta per Belotti. I comuni trascorsi in Nazionale agevolerebbero, e di gran lunga, la messa a punto del giusto amalgama per il 3-5-2 di WM. Questo, il pensiero che si sta facendo largo dalle parti di via dell’Arcivescovado. E uno dei sacrificati per arrivare al bomber del Valencia – oltre a Niang – potrebbe essere proprio Falque che, soprattutto in Spagna, ha tanto mercato. Nulla di veramente concreto, ad oggi, perché la questione è delicata e va ponderata con giudizio. Ma i prossimi giorni potrebbero nascondere importanti novità.

 

Che @iagofalque14 🙊 ⚽️ 🥅 #Torino #Falque

Un post condiviso da GG11 (@gg11official) in data:

 

  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
AT72
Utente
AT72

Al posto di Iago, se il NUOVO GURU non si decide a passare dal 532 al 3421 chiderei la cessione.
Che tristezza… Ci risiamo catenaccio e contropiede.

AT72
Utente
AT72

Certo che il passaggio al nuovo guru é finalizzato a vendere questi giocatori che con qualsiasi allenatore degno di questo nome giocherebbero sempre.
Voglio vedere senza Lijaic il galletto quanti goal farà……

michele-miva
Utente
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"

Mi chiedo se siamo arrivati a 30000 abbonamenti? No perché eravamo partiti così bene…..non vorrei che non si arrivasse neanche a 5000. Cairo maledetto metti in vendita il toro

michele-miva
Utente
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"

l’allenatore è questo. Un novello venturello. A lui non piacciono questi giocatori. Ljacic e jago verranno venduti all’ultimo minuto…..spero che il secondo non vada all’atalanta perché vorrebbe dire farsi umiliare. Allenatore disastroso e mediocre che il prossimo anno verrà cacciato a pedate, ma avrà fatto tabula rasa di quei pochi… Leggi il resto »

Fabio75
Utente
Fabio75

Quello che mi lascia perplesso è leggere commenti di tifosi che invocano gente tipo Zaza (che non è meglio di Iago e, in più, è un gobbo) e Perotti (di sicuro non meglio di Adem, anzi…)….. non vedendo che i due ragazzi talentuosi li abbiamo già in rosa!! Capirai poi!!… Leggi il resto »