Torino, per Valdifiori mancano le offerte. E Mazzarri lo rivaluta

59
Valdifiori Spal
Mirko Valdifiori of Torino FC in action during the friendly football match between Torino FC and OGC Nice.

Calciomercato Torino / Valdifiori è in uscita, ma la Spal non è convinta di affondare il colpo: incognita stipendio e affidabilità

Mirko Valdifiori e il Torino non hanno di certo abbandonato i discorsi di mercato. E non potrebbe essere diversamente, visto che al gong mancano ancora sette giorni e che il centrocampista ex Empoli resta uno degli indiziati a lasciare il capoluogo piemontese. La situazione, però, resta piuttosto ingarbugliata. Con la Spal, che più di tutte ha cercato il regista nelle scorse settimane, i discorsi si sono arenati da qualche tempo (anche a causa dello stipendio oneroso, circa 800.000 euro a stagione) che percepisce in granata). Il classe ’86 è sempre un’opzione per il ds spallino Vagnati, ma non la priorità, almeno per il momento. Negli ultimi giorni di mercato, gli estensi potrebbero tornare alla carica. Ma, ad oggi, nulla è cambiato rispetto ad un paio di settimane fa: Spal vigile ma flemmatica, in attesa di valutare a fondo se procedere con l’operazione. E proposte alternative non ve ne sono.

Valdifiori, nel Torino di Mazzarri ruolo da vice Rincon

Intanto, Valdifiori continua ad allenarsi con il Torino di Mazzarri. Il ruolo che il tecnico toscano ha ritagliato per lui è ben delineato: vice di Rincon, sebbene i due abbiano caratteristiche piuttosto dissimili. A Liverpool il neo numero 2 dei granata ha avuto l’occasione di scendere in campo mostrando, rispetto al compagno di reparto, tutta la sua propensione all’impostazione immediata – esemplificativo il lancio di prima con il quale ha smarcato Niang – piuttosto che al lavoro di interdizione. Due modi antitetici di interpretare la posizione di centrale nel 3-5-2.

Calciomercato, per Valdifiori la Spal fermata dallo stipendio. E Viviani…

Il suo stile di gioco, da regista puro, potrebbe trasformarsi in risorsa per il Torino, e WM sta riflettendo in tal senso: si manterrebbero inalterati gli equilibri in quel ruolo e il centrocampo verrebbe completato con l’arrivo di Krunic, dopo le partenze di Acquah e Obi. Ma prima i granata vogliono sondare a fondo tutte le possibilità per la cessione di Valdifiori. Cessione che, per il momento, resta piuttosto complessa. In caso di addio, ad o ogni modo, i granata si getterebbero nuovamente sul mercato. Il profilo ricercato è simile a quello proprio del mediano di Lugo: visione di gioco e piedi educati. Ecco perché è tenuto sotto controllo da diverso tempo Federico Viviani. Piace, il classe ’92 della Spal – che ai granata segnò un bel gol su punizione nella gara di Ferrara della stagione passata -, ma l’operazione è ardua, vista la precisa volontà dei biancazzurri di non privarsi delle colonne portanti dell’undici di Semplici.

più nuovi più vecchi
Notificami
T
Utente
T

Ma come si fa a dare 800mila euro a sta pippa?… per forza poi te lo tieni

io
Utente
io

ma chi è quel d.s. cosi’ pippone che si compra vasodifiori ????

AT72
Utente
AT72

Se non lo svincolano chi lo compra questo pippone! Ma lui sarà mica stupido da svincolarsi?