Quest’anno riabilitazione e presenze in Primavera. A luglio si aggregherà al gruppo di Juric, ma il futuro è più che in bilico

Un anno fa una triste sentenza. Il 7 maggio 2021 la Reggina è di scena al Via del Mare di Lecce. Simone Edera, in prestito annuale al club amaranto, apre le marcature dopo sette minuti, ma la sua partita, pur iniziata come meglio non si potrebbe, si chiude dopo appena qualche giro di lancette. Deve lasciare il campo per un infortunio al ginocchio. Sembra molto grave e gli esami strumentali danno pessime conferme: rottura del legamento crociato anteriore, del collaterale mediale e del tendine rotuleo. Edera resta fuori quasi un anno, dettato dal lavoro di riabilitazione, finché il 16 aprile scorso Federico Coppitelli lo inserisce in occasione del match della sua Primavera con la Fiorentina. Per lui altre tre gare, sempre in ambito giovanile. Ora, ristabilitosi dall’infortunio, si aggregherà molto probabilmente al ritiro della prima squadra, ma del suo futuro si conosce ancora ben poco.

Rinnovo più prestito o addio definitivo

Simone Edera ha un solo anno di contratto col Torino: la scadenza è fissata a giugno 2023. Proverà a conquistare Juric nei primi allenamenti della stagione, ma poi potrebbe andare ancora in prestito. In questo caso, però, si dovrebbe arrivare a un accordo per prolungare il contratto. Per questo, sullo sfondo, si staglia un altro scenario, non improbabile: la cessione a titolo definitivo, pur complicata dalle poche presenze accumulate dal giocatore nell’ultimo anno. L’ala granata è un classe ’97. A 25 anni, il continuo sballottamento da un prestito all’altro non gioverebbe a ritrovare la continuità: ed è un fattore che calciatore e società stanno tenendo in considerazione. Ma sarà necessario trovare la soluzione migliore per entrambe le parti.

Simone Edera
Simone Edera
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-06-2022


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa
1 mese fa

Come caratteristiche potrebbe anche essere adatto al ruolo di trequartista. Ma il ragazzo è sempre stato discontinuo e il grave infortunio complica le cose.

Sunnapunna
Sunnapunna
1 mese fa

Piede buono ma prob non da serie A forse non da B..
Non ha mai trovato la posizione..
Troppo compassato x giocare in fascia a sti livelli. Non gran fisico..
Secondo me puo giocare all aramu elle serie minori. Chi vivra’ vedra’

Fabio75
Fabio75
1 mese fa
Reply to  Sunnapunna

Beh…. è anche vero che Aramu, dopo tanta gavetta in B, alla sua prima vera stagione in A ha fatto 7 gol e 5 assist… col Venezia e timbrando anche i gobbi…

Sunnapunna
Sunnapunna
1 mese fa
Reply to  Fabio75

Ciao Fabio..
Appunto si vedra’
Aramu e’ cresciuto dopo..
A me Edera non dispiace.. Il piede e’ buono veramente ma difficile tenerlo ancora per non puntarci col toro e le occasion le ha avute.. Dopo tutto hA 25 anni.

Fabio75
Fabio75
1 mese fa
Reply to  Sunnapunna

Ciao… anche a me Edera non dispiace… la precisazione l’ho fatta perché a 25 anni Aramu già faceva la differenza in B e a 27 ha fatto una stagione in A ottima, Edera invece, sempre a 25, ancora non è riuscito a dimostrare nulla, anche a causa dell’ultimo infortunio. Io… Leggi il resto »

Jones
Jones
1 mese fa

il futuro non è in bilico,è via da Torino e ben che vada in B

Solomon, formula cercasi: lo Shakhtar vuole monetizzare subito

Linetty, la Sampdoria può riprovarci. E quel ristorante aperto a Recco…