Ichazo e Rosati in scadenza di contratto: il Toro deve decidere se rinnovarli

4
Torino-Sassuolo: Salvador Ichazo
CAMPO, 27.8.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-SASSUOLO, nella foto: Saldaro Ichazo

Il Torino deve decidere se rinnovare i contratti di Salvador Ichazo e Antonio Rosati o se puntare su altri portieri per i ruoli di vice-Sirigu

Nei prossimi giorni in casa Torino potrebbero esserci importanti novità per quanto riguarda il futuro di Iago Falque: l’attaccante spagnolo, come lui stesso ha rivelato, presto dovrebbe prolungare il proprio contratto con la società granata fino al 2022. E a proposito di contratti da rinnovare, il presidente Urbano Cairo e il direttore sportivo Gianluca Petrachi stanno ora valutando anche la posizione di Vittorio Parigini (in scadenza nel 2020), ma dovranno anche decidere cosa fare con Salvador Ichazo e Antonio Rosati. I due portieri sono legati alla società granata fino al 30 giugno 2019.

Torino, Rosati è un prezioso uomo-spogliatoio

Per il Torino si tratta quindi di dover decidere se continuare a puntare sull’uruguiano e sull’ex Perugia per i ruoli di vice Salvatore Sirigu. Per quanto riguarda Antonio Rosati ogni discorso sarà probabilmente rinviato a fine stagione: nel momento in cui il suo contratto scadrà l’estremo difensore avrà compiuto 36 anni, a quel punto dovrà decidere se continuare la propria carriera o no, sapendo che spazi in campo potrebbe non averne. Al Torino si sta rivelando un buon uomo spogliatoio (dote questa che Walter Mazzarri già conosceva avendolo allenato al Napoli) e la sua esperienza potrà rivelarsi importante anche per il futuro.

Torino-Nizza: Antonio Rosati
Antonio Rosati nell’amichevole Torino-Nizza

Ichazo, al Torino solo sei presenze

Diverso il discorso che riguarda Salvador Ichazo. L’uruguaiano a gennaio compierà 27 anni e ha ancora davanti a sé diversi stagioni da poter vivere da protagonista più che da riserva in panchina. Da quando nel gennaio del 2015 ha lasciato il Danubio per trasferirsi al Torino ha giocato solamente diciannove partite: sei con la maglia granata, tra campionato e Coppa Italia, tre con il Bari in serie B e dieci quando tornò in prestito con il Danubio. Se dovesse dunque decidere di lasciare il Torino, dove anche nella prossima stagione sarebbe relegato al ruolo di vice-Sirigu, per cercare più fortuna altrove la sua scelta sarebbe comprensibile.

Torino, quattro portieri in prestito

Al momento, dunque, sembrerebbe avere maggiori possibilità di continuare la proprio esperienza in granata Antonio Rosati rispetto a Salvador Ichazo: le trattative per gli eventuali rinnovi non sono però ancora iniziate. Restando in tema portieri, non va dimenticati che il Torino attualmente ne ha altri tre di proprietà in prestito tra la serie A e la serie C che potrebbero rientrare alla base nella prossima stagione: Vanja Milinkovic-Savic alla Spal, Andrea Zaccagno alla Pro Piacenza, Tommaso Cucchietti all’Alessandria e Domenico Coppola al Cuneo.

più nuovi più vecchi
Notificami
GranataDentro
Utente
GranataDentro

Lascerei andare a scadenza entrambi. Con Sirigu il titolare è a posto e per fare il 12° si potrebbe optare per Zaccagno o Cucchietti. Savic in prestito ma dove gioca però, fosse anche in B. In B gomis si è fatto notare e cosi ha guadagnato la A. Non viceversa

mas63simo
Utente
mas63simo

Per una volta sono d’accordo, anche se Savic che fa panchina alla Spal potrebbe tornate a Gennaio x farla da noi in campionato e giocare le partite di C.I. se saremo ancora dentro !

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Onestamente non sappiamo ancora se savic sia un portiere valido o meno. E non lo scopriremmo se facesse si e no 1 o 2 partite in C I. Se ho capito bene, lui dovrebbe essere il dopo Sirigu. Allora è da valutare su un bel gruzzolo di prestazioni. A gennaio… Leggi il resto »

Roberto (RDS 63)
Utente
Roberto (RDS 63)

Buoni per farci il sugo