Il centrocampista dovrà parlare del proprio futuro con i dirigenti granata. Al Mondiale Lukic non è riuscito a mettersi in mostra

Salutato il Qatar (molto prima di quanto sperava), per Sasa Lukic e il suo agente è in arrivo il momento del confronto con Davide Vagnati: ora che la parentesi con la propria Nazionale si è chiusa, il centrocampista dovrà infatti tornare a immergersi totalmente nell’universo Torino e chiarire le sue intenzioni per il presente ma soprattutto per il futuro. Riepiloghiamo la situazione: Lukic ha un contratto in scadenza nel 2024 ma la trattativa per il rinnovo iniziata mesi fa sembra essersi incanalata in un vicolo cieco, ha grandi ambizioni e spera di poter essere protagonista in futuro in un club di fascia superiore. Addio scontato a gennaio quindi? No.

Lukic, la Serbia al Mondiale ha deluso

A rimanere la possibile partenza di Lukic a gennaio ci sono due fattori: la difficoltà nel reperire un sostituto all’altezza nel mercato di riparazione ma anche il fatto che ora potrebbero non arrivare quelle offerte importanti che il centrocampista sperava. Il Mondiale sarebbe potuto essere per il numero 10 granata una vetrina molto importante nella quale mettersi in mostra, la Serbia in Qatar ha invece deluso: due sconfitte (contro Brasile e Svizzera) e un pareggio (contro il Camerun) nel proprio girone che ha chiuso all’ultimo posto, oltre aver mostrato una fase difensiva a tratti imbarazzante. Certo le colpe del flop serbo al Mondiale non si possono attribuire a Lukic, ma i risultati e le prestazioni deludenti della nazionale balcanica rischiano di far calare anche l’appeal dello stesso calciatore. Il centrocampista al Filadelfia parlerà anche con Ivan Juric, tecnico che lo apprezza molto e che spera di poter contare sul suo numero 10 almeno fino al termine della stagione: dopo si potrà capire meglio se Lukic e il Torino percorreranno ancora la stessa strada e se presto arriverà il momento dei saluti.

Sasa Lukic
Sasa Lukic
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 04-12-2022


39 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
1 mese fa

continuo ad essere dell’idea che nel calcio attuale ogni giocatore ha il diritto di cercare un ingaggio piu alto e squadre che apparentemente possano soddisfare le ambizioni personale e il Toro (no dirà solo quello di Cairo , per me il Toro da una vita) è difficile possa farlo. Detto… Leggi il resto »

Scimmionelli
Scimmionelli
1 mese fa

Te ne vai si’ o no?

tric
tric
1 mese fa

Ci sono commenti che fanno pensare. Ma coloro che scrivono hanno mai avuto qualche discussione con il loro datore di lavoro? mah!

ale_maroon79
ale_maroon79
1 mese fa
Reply to  tric

Tu ti sei mai rifiutato di presentarti al lavoro perchè hai avuto una discussione col tuo capo?
Io no.

tric
tric
1 mese fa
Reply to  ale_maroon79

Neanch’io, perchè ero il capo. Ma ne ho visti tanti mettersi in mutua….

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa
Reply to  ale_maroon79

La tua considerazione è giusta ma fuori contesto
Il tuo è il mondo reale. Poi c’è quello pallonaro, BEN DIVERSO DAL TUO,dove valgono regole diverse
Sono mondi paralleli

Miranchuk-Torino: il riscatto è una priorità

Juric, tre rinforzi e cessione degli esuberi: le richieste a Vagnati