L’attaccante croato Marko Pjaca è ufficialmente un giocatore del Torino: è arrivata l’ufficialità del prestito

Ora è ufficiale: Marko Pjaca è un giocatore del Torino. Il classe ’95 ha firmato ed è stato ufficializzato il trasferimento dalla Juventus al Torino in prestito con diritto di riscatto. Il croato, cresciuto calcisticamente tra la Lokomotiva Zagabria e la Dinamo Zagabria, vanta diverse presenze in Serie A. Ha infatti già giocato nella massima Serie italiana, tra Juve, Fiorentina e Genoa. Ora è pronto a mettersi a disposizione di Juric e del club: “Un saluto a tutti i tifosi del Toro. Non vedo l’ora di cominciare“, sono le sue prime parole sotto la Mole.

Toro, il comunicato del club

Di seguito, il comunicato del club granata:

Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver acquisito dalla Juventus Football Club, a titolo temporaneo con opzione per il trasferimento definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Marko Pjaca. Pjaca è nato il 6 maggio 1995 a Zagabria, in Croazia. Cresciuto calcisticamente tra le fila della Dinamo Zagabria e della Lokomotiva Zagabria, ha esordito con quest’ultima nella 1.NHL, la massima serie croata, nella stagione 2011-’12. Dopo tre anni è tornato alla Dinamo, formazione con la quale ha giocato fino al 2016. Acquistato dalla Juventus nel luglio 2016, ha esordito in Serie A il 27 agosto contro la Lazio. Per lui esperienze anche con la maglia dello Schalke 04, della Fiorentina e dell’Anderlecht, prima dell’ultima stagione disputata tra le fila del Genoa.Pjaca vanta pure 24 presenze e 1 gol con la nazionale della Croazia, squadra con cui ha raggiunto il secondo posto ai Campionati del Mondo di Russia 2018. Tutto il Torino Football Club accoglie Pjaca con un caloroso benvenuto: buon lavoro, Sempre Forza Toro!

Ivan Perisic e Marko Pjaca in Genoa-Inter 0-2, serie A 2020/2021
Ivan Perisic e Marko Pjaca in Genoa-Inter 0-2, serie A 2020/2021
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 28-07-2021


20 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
2 mesi fa

Oltre le parole dei genoani che conosco su di lui non troppo lusinghiere, per scrivere un eufemismo, parlano per lui i suoi 26 anni, rapportati al curriculum e pure ai gravi infortuni subiti. Oltretutto, leggendo il sito ufficiale di urbano, si legge in pratica che lo si è preso, gratis,… Leggi il resto »

tore110
tore110
2 mesi fa

Bah , gobbo o non gobbo che per me sono caxxate , questo almeno i piedi li ha , se sta in piedi a calcio sa giocare. Sono gli altri scarsoni che dobbiamo fare fuori e ce ne sono tanti

urto (andrea)
urto (andrea)
2 mesi fa
Reply to  tore110

ciao tore. per me la questione negativa è che sto nano faccia prevalentemente affari con loro; lascia che ci usino come succursale.
poi, se il giocatore è buono, tanto di guadagnato

odix77
odix77
2 mesi fa
Reply to  urto (andrea)

“prevalentemente” mi sembra molto forzata…. non fissatevi sul nulla per favore…lo stesso madragora la juve lo ha visto con il binocolo e pjaca quasi…. per altro in prestito con diritto di riscatto è decisamente a favore nostro e non loro… se il ragazzo torna a buoni livelli e ha superato… Leggi il resto »

valter1
valter1
2 mesi fa

Non gli auguro nessun male, anzi il contrario , tutto il bene possibile per il bene della causa. Di gobbo ha poco e nulla, anche perché i gobbi lo hanno preso e poi lo hanno rimbalzato ovunque. Mi preoccupa la sua condizione fisica, perché tecnicamente non sarebbe male. Sarà pure… Leggi il resto »

Serie A, Obi alla Salernitana, Niang verso il Venezia

Orsolini o Messias: dopo Pjaca il Toro valuta un altro trequartista