La necessità dei partenopei è di acquistare i tasselli per la linea mediana: Zielinski e Rog sono molto vicini. Per il Toro, Valdifiori resta la primissima scelta

Il mercato del Toro non si ferma. Sembra assopirsi, sembra stagnare intorno ai soliti, triti e ritriti, nomi. Ma non si ferma. Perché quei nomi, triti e ritriti appunto, sono comunque obiettivi concreti e reali della dirigenza granata, intenzionata a regalare a Mihajlovic quanto prima i rinforzi a centrocampo richiesti per il salto di qualità. Serve una mezzala muscolare, serve soprattutto un metodista, che possa dare il La alle azioni dei granata e insipirare i tecnici attaccanti a disposizione dell’allenatore. E Mirko Valdifiori continua a essere al centro dei pensieri granata.

Non c’è nulla da fare: il Toro vuole l’ex Empoli, che dal Napoli, nonostante voci e annesse controvoci circa una sua partenza bloccata da Sarri, continua a restare in uscita. Con Cairo in pole per aggiudicarselo, se soltanto riuscisse a trovare la quadratura del cerchio con De Laurentiis. Una cosa non facile: la distanza di un milione di euro continua a rimanere, e il patron partenopeo è rimasto perplesso dall’ennesimo muro eretto per la cessione di Nikola Maksimovic. Insomma, tra le parti non intercorrono buonissimi rapporti, ma le divergenze possono facilmente essere appianati dal fatto che il Toro ha necessità di acquistare, e il Napoli quella di vendere un suo potenziale esubero.

Niente dead line, niente ultimatum: la trattativa per Valdifiori continua, tenendosi cautelati con altre piste (come Bruno Henrique del Corinthians, la cui trattativa è stata confermata anche dal tecnico dei brasiliani, Borges) che però in questo momento scaldano molto di meno dirigenza e staff granata. La rinuncia a Valdifiori, per ora, non è contemplata, ma servirà altro tempo per trattare. Il pericolo telenovela, purtroppo per i tifosi del Toro, non è stato scampato.

TAG:
valdifiori

ultimo aggiornamento: 04-08-2016


148 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
gae
gae
6 anni fa

@RDS concordo con te che il portiere è un ruolo molto delicato e che necessita di sangue freddo (anche se credo non sia molto di più di quello che serva ad una punta che tira un rigore), ma questo non vuol dire che con un po’ di tempo non si… Leggi il resto »

RDS TM
RDS TM
6 anni fa
Reply to  gae

@gae, spero con tutto il cuore che Gomis superi questo momento, non ho nulla contro di lui e ci tengo a precisarlo, anzi non vedevo l’ora che veniva qui a Torino per toglierci\mi dai piedi Padelli, ripeto spero che si riprenda e come dici tu sia solo emozione passeggera, certo… Leggi il resto »

rotor
rotor
6 anni fa

Il Palermo ci sarebbe soffiando Bruno Henrique,il Torino in alternativa a Valdifiori penserebbe ad Edson della Fluminense(Gazzetta dello Sport).Sky Sport continua a dire che il Napoli continua a chiedere 6 milioni per Valdifiori.Personalmente penso che avranno preso un colpo di sole vicino ai faraglioni.Inoltre nessuno dei tre nomi mi entusiasma,pensando… Leggi il resto »

madde71
madde71
6 anni fa

ma Sant’IddioBenedetto,ma come si fa a far dei paragoni tra il citofono e sportiello?uno che non esce,non blocca,non calcia,lento di riflessi e cacasotto,debole in tutto…ce ne vuole veramente

gae
gae
6 anni fa
Reply to  madde71

madde sicuramente non esce, si può discutere sul non blocca e sono d’accordo che nel complesso non è un fenomeno, però calcia meglio di acquah…. e nei torelli in allenamento è tra i più forti… proviamo lui come regista? 😀

Ninja
Ninja
6 anni fa
Reply to  madde71

Guarda che io ho fatto il paragone solo sulle uscite, ho detto che Sportiello nelle uscite, ad oggi, è più scarso di Padelli.Se hai visto le partite dell’anno scorsocontro il Toro Sportiello non ha fatto un uscita che sia una, bloccato sulla tiga di porta, diverse azioni pericolose nostre, oltre… Leggi il resto »

Maksimovic, il Napoli chiama il Toro: servono oltre 25 milioni

Toro, Tachtsidis a un passo: addio a Valdifiori