Parigini, dopo il commento su Instagram si è messo sul mercato

Parigini si mette sul mercato: il rapporto con Mazzarri è compromesso

di Francesco Vittonetto - 23 Ottobre 2019

Calciomercato Torino / Dopo il commento su Instagram, Vittorio Parigini è destinato all’addio: fin qui, però, poche trattative

“Mi fanno passare per infortunato”: la frase che Vittorio Parigini ha inciso su Instagram, salvo poi cancellarla, rischia di essere la firma sul suo addio al Torino che, al momento, appare irrimediabilmente definito. Non aiuta, se mai complica, quel contratto in scadenza nel giugno 2020 (e dunque a fine stagione) per il quale i contatti tra il club di Cairo e l’entourage del calciatore si erano già arenati da alcuni mesi a questa parte. La strada decisamente più vantaggiosa per le parti in causa è quella della cessione a gennaio: il classe ’96 potrebbe evitare di passare un’intera stagione ai margini del progetto Toro, i granata potrebbero tentare di racimolare qualcosa dalla sua cessione evitando di perderlo poi a parametro zero. L’incognita, però, c’è: al momento, attorno al nome di Parigini, il mercato è tiepido per non dire freddo. Soprattutto in Serie A, dove l’ex Primavera punta a restare.

Parigini-Toro, rapporto ai minimi termini

La situazione è intricata, e su di essa occorrerà più d’un ragionamento. Di certo quel commento affidato ai social ha definitivamente incrinato il rapporto tra il ragazzo e le due anime della società: dirigenza e allenatore. Da un lato è arrivata la multa, dovuta sia al fatto che il calciatore ha parlato pubblicamente senza autorizzazione, sia perché ha dato ai fatti una lettura non veritiera (il Torino mai lo ha fatto passare per infortunato).

Per Mazzarri è ai margini del Torino

E dall’altro c’è Mazzarri: per il tecnico, Parigini già non rappresentava un’alternativa valida in rosa (fanno fede le mancate convocazioni delle ultime gare), ora difficilmente gli lancerà segnali di pace. Un’ulteriore aggravante, che inevitabilmente indirizzerà il suo futuro. Oggi più lontano che mai dal Toro.

più nuovi più vecchi
Notificami
Denis-Joe
Utente
Denis-Joe

Parigini, il guru degli zerotreini. Vittorio non ci lasciare.

fuser90
Utente
fuser90

Chi critica parigini dicendo che sia scarso non so cosa abbia visto, dato che l anno scorso è stato goleador in u21, mentre in campionato ha giocato solo 315 minuti… 315 minuti… A me è sempre sembrato scendere in campo con una voglia di spaccare tutto ed ha un ottimo… Leggi il resto »

gabbo
Utente
gabbo

secondo me parigini è stato gestito in maniera dilettantesca dalla società. i talenti non basta saperli scovare bisogna lavorarci seriamente e farli crescere (fornendo in primo luogo motivazioni, e poi lavorando su carattere tecnica e testa).

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Utente
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)

Mi spiace per come la querelle si stia evolvendo, almeno a quanto si legge. Vittorio è un prodotto “doc” del vivaio, uno dei pochissimi che abbia avuto un minimo di visibilità negli ultimi anni. Sicuramente ha delle buone qualità tecniche, altrimenti a quest’ora farebbe altro. Ma mi domando come mai… Leggi il resto »

gabbo
Utente
gabbo

parigini se non ricordo male non ha mai giocato nella primavera di longo (problemi di incompatibilità caratteriali? oppure lo si riteneva già pronto per i pro?). all’epoca, mi pare avesse 18 anni, giocava in serie B nel perugia quasi sempre titolare. era sui taccuini di tutti i ds. sembrava un… Leggi il resto »

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)
Utente
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President)

Infatti, questo è anche un po’ il mio pensiero.
Ciò non toglie che sia un peccato, ripensando poi ai tempi di Vatta, c’è da piangere.
Ma i tempi cambiano, e oggi mi pare che “ mala tempora currant”.

gabbo
Utente
gabbo

il vivaio è sempre stato il cuore del toro, noi i giocatori ce li siamo sempre fatti in casa. alla fine il problema vero non è neanche questione di soldi investiti. cairo non vuole far crescere questa società, la tiene a galla senza fare ombra agli strisciati.