Il Torino aspetta Peres e intanto prepara le visite mediche

15
Peres al Torino
CAMPO, 25.9.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 6.a giornata di Serie A, TORINO-ROMA, nella foto: Bruno Peres e Marco Benassi

Peres al Toro, i granata sono in attesa che il brasiliano firmi il contratto e intanto dispongono per le visite mediche. Ma per la firma occorre attendere

Piccolo caso mediatico intorno a Bruno Peres al Torino. Le voci, a poco a poco, sono esplose all’impazzata: il terzino avrebbe rifiutato il suo ritorno al Toro, preferendo aspettare una proposta dal Brasile per tornare in patria. Voci di calciomercato che, appunto, si sono poi gonfiate sempre di più, ed è innegabile che la mancata firma del giocatore abbia portato a una piccola psicosi in ambiente granata: Peres tornerà o non tornerà al Torino? In ambiente granata l’ottimismo non è scemato: si aspetta il giocatore, che ha trovato l’accordo qualche giorno fa con il club di Urbano Cairo.

Calciomercato, Peres al Torino: la società aspetta il giocatore per le visite mediche

Per Bruno Peres al Toro, insomma, la situazione sembra essere la stessa di qualche giorno fa, vale a dire le parti davvero tanto vicine a concludere la trattativa. Cosa mancherebbe allo stato delle cose? Le visite mediche e la firma del contratto, la quale non è ancora arrivata proprio perché potrà arrivare solo dopo gli accertamenti medici, con il giocatore in Italia. E quando avverrà tutto questo? È quello che lo stesso Torino ancora aspetta di sapere. Intanto, però, la società granata sta predisponendo le visite mediche: una volta concordata la data con Peres (questi sono i piani), si acquisterà il volo per far tornare in Italia, dal Brasile, il giocatore. Per le visite e, appunto, le firme. Il Toro, di fatto, sta aspettando di concordare con il giocatore gli aspetti logistici e non si attende particolari sorprese. Almeno per ora.

più nuovi più vecchi
Notificami
michele-miva
Utente
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"

penso che questa volta il problema sia altro. Per una volta Tuttosport ci ha visto giusto. Il caro buon Peres a Roma si è molto divertito facendo arrabbiare la compagna che gli avrà intimato di ritornare a giocare in Brasile per stare più vicino alla famiglia, riprendendo una vita più… Leggi il resto »

GranataDentro
Utente
GranataDentro

d’accordo su tutto il fronte. Strano ma è così!

AleGRANATAale
Utente
AleGRANATAale

D’accordo anche io , cercherei di vendere Niang per un altra punta che possa dare il cambio al Gallo o giocarci in coppia . Che sia un giocatore forte , con un minimo di esperienza , altrimenti teniamo il senegalese magari mazzarri fa un miracolo

Emil
Utente
Emil

Peres come altri sa bene che alla fine il tifoso (io compreso) accetta tutto, al primo gol ci si dimentica di tutto. È come la vergognosa ripartizione dei diritti TV che ha cancellato negli ultimi 20 30 anni tutte le speranze di squadre come il ns Toro la viola il… Leggi il resto »

guidone
Utente
guidone

emil,hai centrato il vero problema,da cui secondo me poi si generano tutte le lamentele e insoddisfazioni di noi tifosi di squadre non strisciate.un calcio plastificato,finto come una moneta da tre euro,fatto di musichette e calciatori ballerine,a cui fotte solo di giocare o vivacchiare su una panchina di una cosiddetta big,che… Leggi il resto »

10genà
Utente
10genà

qualche cinguettio dai Nostri Eroi Vacanzieri?