Calciomercato Torino / Su Butic c’è da registrare l’interesse dell’Ascoli: primi contatti, si attendono sviluppi. Caos in Serie B permettendo

Si aprono gli ultimi due giorni di calciomercato. E per il Torino sono ancora diverse le situazioni da risolvere. Anche sul fronte uscite. E’ il caso di Karlo Butic, ad esempio, ancora alla ricerca di un progetto che lo possa esaltare dopo l’ottima annata nel campionato Primavera. Novità ci sono, ma forse non potrebbe essere altrimenti dopo i 20 gol della stagione passata. L’Ascoli, infatti, ha avviato i contatti per l’attaccante croato: prime chiacchierate, tanto tra le due società, quanto tra l’entourage del giocatore e i marchigiani. Nelle prossime ore la trattativa potrebbe decollare, anche perché in Piemonte l’ex Inter non resterà: è tempo di misurarsi con il calcio dei grandi (ovviamente in prestito), a maggior ragione dopo essere stato fuoriquota (è un classe ‘98) nella formazione di Coppitelli.

Butic-Ascoli, primi contatti: il Torino vuole cederlo in prestito

Il contatto con l’Ascoli arriva dopo i discorsi abbozzati, ma mai concretizzati, con Getafe – ad inizio mercato – e Foggia. Due opzioni che difficilmente torneranno in auge in queste ultime quarantotto ore. In prima fila, adesso, c’è proprio l’Ascoli. Il “però” di turno è di quelli importanti. Il caos in Serie B, infatti, di certezze ne offre poche, alle società della stessa serie cadetta così come a quelle di Serie C, dove Butic ha grande appeal. Tra calendari a 19 squadre – scelta inizialmente della Lega, poi ratificata dalla Figc – e minacce di ricorsi dai club che avrebbero avuto diritto di essere ripescati la bolgia non si appianerà in tempi rapidi. E, inevitabilmente, anche le trattative ne risulteranno condizionate, come già si diceva a proposito di Aramu. Intanto, c’è da registrare il contatto. Per gli sviluppi occorrerà attendere le prossime ore: l’Ascoli potrebbe decidere di affondare il colpo, nonostante il contesto intricato.


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultra
2 anni fa

Beh di certo non verrà lanciato in Serie A…comunque meglio la B che la C…anche perchè a parte Buongiorno e Segre…si tratta sempre e solo con la LegaPro…a chiacchiere son tutti fenomeni!

FT
FT
2 anni fa

Bene così …… prendiamo le mezzeseghe all’estero e diamo via i nostri giovani . Quanto mi state sul caxxo.

rotor
rotor
2 anni fa

Teniamocelo Butic perche’ e’ comunque meglio di pippone Niang o del Sadiq dell’anno scorso.

steman
steman
2 anni fa
Reply to  rotor

Concordo. Ma abbiamo un allenatore rimasto agli anni 60… E una dirigenza incompetente, lo ripeterò all’infinito anche se qualcuno trova il modo di difenderne sempre l’operato.. Mazzarri, dopo i buoni esordi di Bremer, lo metterà subito in panchina per far giocare Moretti. PER NON PARLARE DI EDERA CHE È LA… Leggi il resto »

Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
2 anni fa
Reply to  steman

C’è differenza fra l’essere incompetenti e il non voler essere propositivi.. Noi siamo super propositivi solo nella ricerca spasmodica della plusvalenza.

tarzan_annoni
tarzan_annoni
2 anni fa

Giusto. Centrato il problema. Non sono incompetenti ma in malafede, per lo meno per ciò che riguarda la storia, la tifoseria del Toro. Ah, ma questo è il Torino F.C. (Firmato Cairo). Scusate, ritiro la malafede

Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
2 anni fa
Reply to  tarzan_annoni

Non bisogna essere geni per centrare il problema, Tarzan

tarzan_annoni
tarzan_annoni
2 anni fa

Assolutamente no. Sufficente ragionare

Uche, ora il Toro prova a pressare: senza Valdifiori, serve un centrale

Toro, assalto a Grujic: un altro posto da riempire a centrocampo