Il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha parlato a Tutti Convocati su Radio24. Sul serbo: “Non so se voglia partire dalla panchina”

Il presidente del Torino Urbano Cairo è intervenuto a Tutti Convocati su Radio 24. Mercato e situazione legata a Ljajic in primo piano, visto che il patron granata ha spiegato che il numero dieci faticherebbe ad accettare la panchina. “L’ho acquistato due anni fa e a me piace moltissimo, fa quel calcio bello da vedere, divertente e piacevole”, ha detto Cairo. “Se c’è uno a cui piace sono proprio io: la squadra si è potenziata, abbiamo preso Soriano e Zaza. Adem è un giocatore importante, che non so se accetti di entrare 20′ o di giocare ogni tanto titolare: se dovessimo privarcene sarebbe solo per evitare lui possa essere scontento. Io Ljajic lo terrei sempre, ma se il giocatore mi dice “non voglio giocare 20′ a partita ma essere titolare”, non so se possa essere possibile. E’ molto bravo ma non so se voglia partire dalla panchina”. Su Falque: “E’ con noi da 2 anni, facendo 12 gol e 12 assist a campionato: ha fatto cose strepitose con grande continuità. E’ un ragazzo straordinario, di spogliatoio, siamo contentissimi di lui e con Mazzarri ha fatto un ulteriore passo avanti, accentrandosi anche di più. Vedo miglioramenti in campo, è un calciatore straordinario e ci farà vedere belle cose. Sono molto affezionato a lui”.

Torino, Cairo: “Obiettivi? Lasciamo stare”

Sulla partita contro l‘Inter: “Partita a due facce, nel primo tempo il Toro non mi è piaciuto, come al mister, mentre nel secondo tempo con tre uomini davanti è cambiato tutto, creando tantissimo e arrivando al pareggio, sfiorando il terzo gol”, ha detto il presidente Cairo. “Mi è piaciuto il Torino. La parata di Sirigu? Ho pensato che ho fatto bene a non privarmi di lui e a rinnovargli il contratto (ha detto ridendo, ndr). Scherzi a parte, non si pensa molto in quei momenti”.

Sugli obiettivi della squadra: “Preferisco non fare dichiarazioni a riguardo, avendo fatto una campagna acquisti importante ti dà obiettivi, ma dichiararne non mi piace. Lasciamo stare. Avendo investito 64 milioni con poche vendite, a parte Barreca che ci ha dato la possibilità di fare lo scambio con Meité, abbiamo avuto 12 milioni di incassi. Siamo partiti con la difesa, con Izzo e Bremer, poi siamo passati a Meité e a un finale con Aina, Soriano e Zaza che hanno fatto entusiasmare i nostri tifosi”.

Cairo sul Var: “Va messo a punto”

Cairo ha anche parlato del Var, che nella prima giornata ha penalizzato il Toro: “Sono sempre stato un grande sostenitore del VAR, ma le cose come sempre vanno messe a punto: ci vuole forse una regola ancora più chiara su quando uno debba andare al VAR o meno, c’è una zona grigia. Una squadra come il Torino, non forse quella più aiutata negli ultimi 10 anni, può avere dei vantaggi: se ci vai a giorni alterni però, al VAR, c’è qualcosa da rivedere. Non ho voluto parlarne, preferisco lasciare tranquilli gli arbitri, sperando di non avere alcun svantaggio”.

Sugli investimenti delle squadre di A: “La Roma e l’Inter hanno investito molto, per quanto investito e incassato il Toro è dietro la Juve in questa finestra. Per far tornare il calcio italiano a quello che era, tra vittorie e finali conquistate, dobbiamo investire molto sui vivai e sui centri di formazione, come fanno in Belgio e in Francia, creando un volano di giovani forti che fanno bene anche in Nazionale”.


229 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
claudio sala
claudio sala
3 anni fa

Ci riprovo a mettere in ordine i fatti sempre per amore della cronaca. Nella stagione 2016-2017, Ljajic rientra in campo nel girone di andata mi pare negli ultimi 20 minuti della partita con la Viola in casa, contribuendo a portare a casa la vittoria con ottime giocate. Nel nov.-dic. 2016… Leggi il resto »

Giankjc (Gianky1969)
Giankjc (Gianky1969)
3 anni fa
Reply to  claudio sala

Eccellente memoria e ricostruzione dei fatti. E non è la prima volta.

Bischero
Bischero
3 anni fa
Reply to  claudio sala

Hai dato argomentazione tattiche corrette sul giocatore… Ma allora mi viene da chiedere come mai nella stagione 2016-2017 con una difesa a 3 già costruita e collaudata dalla precedente gestione tecnica si é passati ad una difesa a 4? E per di più come mai mihajlovic ha voluto aggravare la… Leggi il resto »

claudio sala
claudio sala
3 anni fa
Reply to  Bischero

Sulla fase difensiva mi pare chiaro dai fatti che nel Toro non abbia brillato anche se a guardare l’ex statistiche precedenti resta incomprensibile come uno che viaggiava fra i 40 e i 50 goal presi a stagione sia riuscito a incassarne oltre 60 nella stagione 2016-2017; fosse stato più furbo… Leggi il resto »

maximedv
maximedv
3 anni fa

Ljacic non mi ha mai entusiasmato, soprattutto come persona, e non piangerei se al suo posto arrivasse un esterno forte. Ma, visto che il mercato è chiuso, io come tifoso, che ci guadagno che venga ceduto ora? Molto meglio che rimanga, anche se solo dovesse fare 20 minuti a partita.… Leggi il resto »

rimbaud
rimbaud
3 anni fa

Caro Cairo, il giocatore si é esposto. É stato disponibilissimo con i tifosi, sembra proprio essere maturato e guarda un po’..ha detto che lui vuole rimanere! Parole che avrei voluto sentire da altri che invece fanno i vaghi, sono arrivate da qurlla che si dice la testa calda del gruppo!… Leggi il resto »

Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
Lewishenry - #conCairononmiabbono (neancheasky)
3 anni fa
Reply to  rimbaud

Togli pure il forse

Fiordaliso-Teramo: UFFICIALE il prestito dell’ex Primavera

Niang, ancora aperta la pista francese: Bordeaux e Rennes lo seguono