Nuove avventure per gli ex granata Iago Falque, che riparte dalla Colombia, e Lucas Boye, nel mirino dell’Atletico Madrid

Addii al Toro che si sono rivelati più prosperosi del previsto per gli ex granata Iago Falque e Lucas Boyé. Per entrambi infatti si sono aperte porte importanti in questa finestra di mercato, permettendo loro di ripartire da nuove avventure. Lo spagnolo, che ha rescisso il contratto con i granata in estate, ricomincerà dalla Colombia. Era nell’aria da tempo che la sua avvventura sotto la Mole sarebbe finita in fretta e, dopo i prestiti al Genoa e al Benevento, così è stato. Ora però può ripartire da zero all’America de Cali, storico club colombiano che vanta quindici scudetti. Il Sud America ha quindi prevalso sulla Serie B italiana, dalla quale sono arrivate alcune offerte per l’attaccante.

Boye, dall’Elche all’Atletico Madrid del Cholo Simeone?

Non è l’unico ad aver trovato una sistemazione. Tra gli ex dell’ultimo periodo figura infatti anche il nome di Lucas Boyè, arrivato al Torino nel 2016, quando sulla panchina c’era Sinisa Mihajlovic. L’argentino, autore di un ottimo percorso con l’Elche, ha attirato su di sè gli occhi dell’Atletico Madrid. Impegnato ora nella lotta salvezza, in caso di trasferimento dai Colchoneros farebbe un salto di qualità importante, non arrivato invece con i granata. Dopo due anni in granata, l’attaccante è infatti stato rigirato in prestito prima al Celta Vigo, poi all’AEK Atene, al Reading ed infine all’Elche, che lo ha poi acquisito a titolo definitivo nell’estate del 2021. Ora è arrivato per lui il momento di cambiare le sorti.

Lucas Boyé
Lucas Boyé
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 30-01-2022


7 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tric
tric
3 mesi fa

C’è stato un periodo in cui avevamo qualità nelle scelte: abbiamo spedito di corsa Gyasi, Pontus Jansson, Boyé e Soriano ma abbiamo comprato Verdi, Zaza e mettiamoci anche Lynetti. Speriamo che ci sia stata la svolta.

granatadellabassa
granatadellabassa
3 mesi fa

Ha fatto un giro di prestiti senza senso per uno che doveva trovare la giusta collocazione tattica. Dopo l’Italia è andato in Grecia poi in Inghilterra. Ovvio che abbia rischiato di perdersi per strada. Un prestito in B sarebbe stato meglio ma come tanti giovani si è fatto abbagliare dalla… Leggi il resto »

Jones
Jones
3 mesi fa

mi unisco ai pareri sottostanti,da noi ha fatto bene solo ad inizio stagione pochissime partite e anche quando è andato in prestito non ha mai brillato,ora forse le cose sono cambiate e le sue indubbie qualità (era stato preso in considerazione anche dalla selecciòn) sono emerse,sono cose normalissime

Izzo e Zaza: ancora 48 ore per piazzare gli ultimi due esuberi

Samuele Ricci al Torino, è UFFICIALE. Cifre e dettagli